Tag Archives: e-commerce

E-commerce: un ottimo esempio di servizio online legato al commercio elettronico

Pubblicato da

La fantasia unita alle capacità tecniche possono essere il vantaggio decisivo nella guerra online del e-commerce.
Ad esempio il sito FinestGlasses.com ha utilizzato la tecnologia Flash per vendere montature di occhiali.
Tramite un test che sfrutta l’utilizzo della webcam si misura la distanza tra le pupille.
Questa misura servirà poi da filtro per provare, su un’altra immagine presa da webcam, le varie montature di occhiali disponibili sul sito.
Per fare le prove, si può utilizzare anche una foto inviata da pc .

Una soluzione fantasiosa, insomma, che unisce tecnologia moderna con semplicità di utilizzo.
Il tutto finalizzato all’acquisto della montatura (a prezzi estremamente competitivi).

Link: Misurazione Distanza tra le Pupille e Prova Montature da FinestGlasses.com

E-commerce: test su Photocity.it

Pubblicato da

I servizi online di stampa digitale sono stati la naturale conseguenza della diffusione capillare delle macchine fotografiche digitali.
Il mercato è ancora molto in espansione e un po’ tutti si sono buttati, dai grandi provider come Tiscali o Aruba, ai megastore online come MediaWorld agli specializzati come Photocity.it oggetto del test.
Il sito di Photocity.it è ricchissimo di informazioni.
In evidenza ci sono sempre le costanti promozioni sui particolari articoli disponibili.
I tipi e formati di stampa, i modelli di fotolibri e i gadget sono così numerosi che ad una prima occhiata possono confondere.
Il mio consiglio è di avere bene in mente come si vuole stampare le proprie foto e magari di approfittare di una promozione.
La carte usate per la stampa sono Fujicolor Crystal Archive Pro Type PIII e Kodak Royal Digital Paper.
Per gestire gli ordini c’è il completissimo software Halto 3.5

La mia esperienza

Premetto che la mia prima esperienza è stata con Halto nella versione 3.
Questo, sia su una macchina con Windows Vista che su un’altra macchina con Windows  7, dava continui problemi di stabilità.
Nello specifico, cercavo di creare un fotoalbum ma ogni volta che provavo a creare un cd da spedire a Photocity (opzione possibile al posto dell’invio online), l’applicazione crashava.
Inoltre i salvataggi di tutte le impostazioni venivano persi ad ogni riapertura del programma.
Per qualche mese ho accantonato Halto e Photocity.
Poi c’è stato un aggiornamento del software e tutto ha cominciato a funzionare a dovere.

Ho ordinato i fotolibri in data 27/02 e dopo un paio di settimane li ho contattati per sapere a che punto era l’ordine.
Mi hanno risposto che i fotolibri erano stati prodotti ma che non avevano superato il controllo di qualità e quindi erano stati rimessi in coda di lavorazione.
Non avendo particolare fretta ho fatto trascorrere altre due settimane.
Al mio successivo contatto, mi è stata data la stessa risposta: i fotolibri non avevano passato il controllo di qualità ed erano stati riaccodati.
Spediti il 12/04 mi sono arrivati il 14/04.
L’imballaggio in cui erano stati inseriti era veramente ottimo.
All’interno del robusto scatolo di cartone e protetti da cuscinetti di plastica gonfia, i fotolibri erano in sacchetti di tela con gli angoli protetti da gommapiuma.
I fotolibri sono stati stampati con mirabile qualità e fedele riproduzione di colori. Le grafiche e i fotoritocchi perfettamente rispettati.
La carta utilizzata è spettacolare e di grande effetto.

Conclusioni: ho letto sul forum di Photocity.it che molti si sono lamentati della lentezza nell’invio delle stampe. Anche io posso dire che un mese e mezzo sono un bel po’ di tempo per una consegna.
Tuttavia il prodotto finale è eccellente e forse vale la pena aspettare per qualcosa che servirà a serbare per molto tempo i nostri ricordi.
Sembra anche che i problemi col  software Halto siano stati risolti.

Link: Photocity.it

CMS Made Simple ha vinto il premio come migliore CMS open source

Pubblicato da

CMS Made Simple ha vinto il premio come migliore CMS Open Source per il 2010 nella competizione organizzata dalla casa editrice Packt Publishing

I finalisti della sezione erano

  • CMS Made Simple
  • MODx
  • mojoPortal
  • SilverStripe
  • XOOPS

Come si può notare mancano i mostri sacri come WordPress, Joomla e Drupal.
Per questi è stata creata una sezione a parte: Hall of Fame CMS, ossia i vincitori delle scorse edizioni del premio. Credo che il motivo sia anche quello di dare spazio alle nuove proposte.
Tra i progetti emergenti ha vinto Pimcore che, in tutta sincerità, non conoscevo proprio ma che analizzerò in un prossimo test. Chissà che non lo possa usare in qualche progetto sperimentale.
Tra l’altro ho letto che è basato su Zend Framework per cui l’interesse è anche di tipo “didattico”.

Prestashop è il vincitore per la categoria e-commerce. A suo tempo feci un veloce test (solo di tipo funzionale) di questa piattaforma e ne rimasi impressionato per le funzionalità ma anche per le possibilità di sviluppo.
Premio più che meritato.

Link: 2010 Open Source Awards

Senza categoria

E-commerce: test su AIRC

Pubblicato da

logo-airc

Questa volta il test è un po’ particolare.
Dovendo, per puro caso, acquistare delle partecipazioni di nozze mi sono rivolto alla proposta di AIRC (Associazione Italiana per la Ricerca sul Cancro) per i promessi sposi.
Non si tratta di un vero e proprio e-commerce.
In cambio di un contributo si possono ricevere bomboniere, pergamene, bigliettini d’auguri e, appunto, partecipazioni solidali.
Il catalogo non è ricchissimo ma i prodotti offerti sono esteticamente gradevoli e di buona qualità.
Su alcuni di questi prodotti è possibile operare delle personalizzazioni come nelle pergamene e nei biglietti.

Il processo di acquisto è il consueto con un carrello e pagamento con carta di credito.
La mia esperienza è stata tutto sommato positiva.
C’è stato il piccolo intoppo che la frase sulla partecipazione aveva un errore dovuto, forse, ad un’errata trascrizione del tipografo.
La spedizione normale avviene con Bartolini.
Ho segnalato il tutto alle centraliniste dell’AIRC che si sono attivate immediatamente per rimandare in stampa i cartoncini.
In un paio di giorni ho ricevuto tramite DHL Express le nuove partecipazioni con la frase corretta.

Errare è umano, rimediare prontamente è da servizio serio.

Pro: ottime finalità dell’iniziativa, assistenza e cortesia, deducibilità fiscale della spesa
Contro: pochi prodotti, corriere Bartolini

Link: AIRC (Associazione Italiana per la Ricerca sul Cancro)

E-commerce: test su MotoShopItalia

Pubblicato da

logomotoshopitalia

[ATTENZIONE: HO SCRITTO UN NUOVO POST SU QUESTO ARGOMENTO]

Comprare pezzi di ricambio per moto tramite i rivenditori ufficiali può essere esperienza veramente onerosa. Per fortuna su internet non è difficile trovare parti usate, ad esempio su eBay, o parti uguali all’originale e omologate come su MotoShopItalia.
Nel mio caso, lo specchietto destro per una Yamaha XT 660 X del 2004, il risparmio si è aggirato sul 75% per il pezzo in sé e sul 50% considerando anche il costo di spedizione.

Il sito non è molto gradevole esteticamente. Tralasciando il fatto che ricorda molto i primissimi siti di e-commerce, quello che dà più fastidio è la colorazione blu di sfondo. Dopo un po’ di navigazione gli occhi sono molto stanchi e si fa fatica a mettere a fuoco i caratteri.
Le categorie sono poste in un listone sulla sinistra ed è semplice navigare fino a trovare la sezione cercata.

Sempre nella colonna di sinistra troviamo il classico box di ricerca. Questo tipo di ricerca non trova risultati se non azzeccando i precisi termini in cui il pezzo è stato inserito. Poco utile, meglio usare la navigazione manuale (o magari la ricerca di Google).
Il carrello degli acquisti, altrettanto classicamente, si trova in alto a destra e si aggiorna in modalità post con ricaricamento della pagina (scordatevi AJAX).
Per poter procedere con l’ordine si dovrà poi cliccare sul minuscolo triangolino alla destra della scritta “carrello” (quanti clienti persi per questo?)

Pagamento tramite Paypal, bonifico bancario, ricarica Postepay o contanti al ritiro (il negozio fisico si trova a Settimo Milanese).
Purtroppo il corriere obbligatorio è Bartolini. Per gli oggetti più piccoli si può scegliere Poste Italiane.
La spedizione avviene con rapidità dopo il termine della transazione e la comunicazione è buona. Ogni fase della gestione dell’ordine viene annunciata via email.
Nell’area personale è possibile controllare gli ordini effettuati e c’è un link per il tracking.
Il problema è sempre che Bartolini non segue in diretta il percorso del pacco per cui tra le informazioni sulla pagina della spedizione e il reale status c’è una differenza di parecchie ore.

Pro: ricchezza del catalogo, prezzi ottimi, chiarezza nella gestione dell’ordine
Contro: look obsoleto, scarsa usabilità, corriere Bartolini

Link: MotoShopItalia

10 portali di sconti e promozioni

Pubblicato da

Stranamente non se ne parla molto ma i portali che si occupano di raccogliere sul web informazioni su sconti e promozioni sono in aumento esponenziale.

Generalmente si tratta di portali dove una community o gli autori stessi segnalano le iniziative promozionali delle aziende .
Ho fatto non poca fatica a selezionare solo i siti più utili e significativi. Immagino che ce ne siano molti altri.
Se volete, potete segnalarmeli nei commenti.

Nota: i portali segnalati NON sono in ordine di importanza e/o utilità quindi conviene leggere tutti i miei commenti.

offerte_speciali_sconti
www.offertepromozionisconti.com
Pro: grafica scarna ma ordinata
Contro: poco aggiornato, orientato ai negozi fisici
————————————————————-

scontiit_200x60
www.sconti.it
Pro: nome a dominio, grafica gradevole
Contro: poche categorie, poche promozioni
————————————————————-

logo_codici_sconto
www.codici-sconto.it
Pro: ben strutturato, ricco di offerte, orientato alle segnalazioni
Contro: niente da segnalare
————————————————————-

logo_sconti_200x44
logo_risparmiateit_200x31
www.sconti-offerte.it
www.risparmiate.it
Pro: Scavando scavando si trovano offerte interessanti
Contro:  cervellotico modo di rimbalzarsi i link (l’incubo di qualche SEO?)
————————————————————-

logo_scontiescontiit_200x42
www.scontiesconti.it
Pro: pieno di pubblicità, grafica povera
Contro: orientato ai volantini dei supermercati
————————————————————-

top_logo
www.soldissimi.it
Pro: portale molto ricco di contenuti
Contro: pubblicità e offerte mescolate
————————————————————-

logo_solocoupon
www.solocoupon.com
Pro: Grafica semplice e ordinata, suddivisione categorie, ricchezza di materiale
Contro: Alcuni coupon non nelle categorie appropriate
————————————————————-

logo_codicesconto_200x50
www.codicesconto.com
Pro: progetto completo e usabile, suddiviso per categorie e negozi
Contro: niente da segnalare
————————————————————-

logocittashop_200x62
www.cittashop.it
Pro: buona organizzazione di categorie e città
Contro: registrazione obbligatoria, orientato a negozi fisici

————————————————————-

codici_sconto
www.codiciscontopervoi.com
Pro: organizzazione per categorie e novità
Contro: niente da segnalare

Senza categoria

E-commerce: test su Ibs.it

Pubblicato da

ibs1

E’ parecchio tempo che sono cliente di Ibs.it. Probabilmente dagli inizi.
Ibs sta per Internet Bookshop perchè è nato come negozio di libri online. Nel tempo, però, le attività si sono allargate ad altri prodotti facilmente commerciabili su internet  e spedibili via corriere come dvd, dischi e giochi. Per quel che riguarda la mia esperienza, ho sempre acquistato solo libri.
Quello che mi ha sempre colpito di Ibs.it non è tanto la politica dei prezzi ma la varietà dell’offerta. Si possono acquistare titoli anche di case editrici cosiddette minori che difficilmente è possibile trovare in una libreria fisica.
Il catalogo è pratico e semplice da sfogliare, così come è semplice anche la procedura di ordine, molto classica, col carrello.
Dopo il pagamento, lo status dell’ordine è sempre altrettanto chiaramente descritto nell’area personale (in ordine, in preparazione, spedito ecc.).
Ho apprezzato molto il fatto che, in caso di pagamento con carta di credito, l’addebito ci sia solo nel momento in cui il titolo è effettivamente disponibile e spedito.
Tutte le variazioni di status dell’ordine vengono segnalate tramite email.

Il corriere utilizzato è Bartolini col quale ho sempre avuto qualche difficoltà.
A livello di tracking dell’ordine (la verifica del tragitto dell’articolo spedito), perchè spesso l’articolo inizia ad essere tracciato quando lo spedizioniere è già in consegna.
Questo significa che non mi posso organizzare per farmi trovare col rischio che lui debba ritornare più volte.
E a livello di capacità degli spedizionieri. In questi anni ho cambiato più volte residenza e se è abbastanza semplice trovare qualcuno in una grande città con via e numero civico, ci vuole un po’ di mestiere in più quando si va in provincia. In questo secondo caso la consegna può diventare una piccola odissea. Ma forse è solo una mancanza di organizzazione perchè devo ammettere che con altri corrieri di altre aziende ho avuto meno problemi.

Il pacco, una volta consegnato, è sempre arrivato ben imballato e in perfette condizioni. All’interno si trovano spesso anche dei buoni spendibili per futuri acquisti.

Pro: ampiezza del catalogo libri, semplicità d’uso del sito, chiarezza nelle informazioni, politica di gestione dell’acquisto con carta di credito, professionalità nella gestione dell’acquisto
Contro: corriere Bartolini non sempre impeccabile

Link:  Ibs.it (Internet Bookshop)

9 piattaforme e-commerce open source sotto esame

Pubblicato da

Ho aiutato diverse aziende a mettere su sistemi e-commerce per portare la loro attività sulla rete.
E’ dall’alba di questo nuovo modo di fare commercio che dico ad ogni imprenditore, che potrebbe avere un mercato su internet, di provare. Il mercato è ancora in crescita esponenziale e, per quanto adesso ci sia molta concorrenza in più, c’è ancora spazio per tutti.

Non è un caso che abbia detto “provare”. Aprire un’attività su internet è diventato anche poco oneroso. Si può cominciare con un piccolo investimento (il primo deve essere un bravo consulente informatico..) e poi, espandersi in base al successo dell’iniziativa.
Anche il software per l’e-commerce può essere scaricato gratuitamente dalla rete. Addirittura adesso c’è l’imbarazzo della scelta.
Vediamo cosa offre la produzione attuale, qualche mia esperienza e dove trovare un’analisi di base di questi software

I software open source più diffusi sono

Un’interessante panoramica la potete leggere qui

Per quel che riguarda la mia esperienza, cominciai nel 2001 con MWOpen, uno script scritto in ASP e con db Access. Per l’epoca era abbastanza completo e molto adattabile alle varie esigenze. ASP è però diventato un linguaggio obsoleto (anche se ancora molto usato) e il db Access non poteva sopportare carichi di lavoro eccessivi (molti però facevano il porting al MySQL).
Ho utilizzato poi CubeCart nella versione 2003, apprezzandone la semplicità e l’immediatezza ma, almeno in quella versione, mancava di parecchie opzioni e anche l’interfaccia d’amministrazione era molto povera.
Con OsCommerce ho fatto alcune prove ed ho apprezzato la completezza dello script e la sua enorme modularità ed espandibilità dovuta alla grande community.
Ultimamente ho anche usato VirtueMart che funziona in abbinamento con Joomla! (o Mambo) ma mi è sembrato solo una comoda integrazione ad un CMS e non un sistema e-commerce completo.