Tag Archives: Connettività

Sito irraggiungibile: è un mio problema o di tutti?

Pubblicato da

La domanda può essere lecita: sono tanti i motivi per cui non si riesce ad accedere ad un sito.
Molti di questi motivi sono imputabili al proprio computer o alla rete cui ci si appoggia.

Un modo per avere un parere “terzo” è quello di andare sul sito “Down for everyone or just me?” e mettere il nome a dominio del sito che stiamo cercando di raggiungere.

Link: DownForEveryOneOrJustMe.com

Configurazione email con parametri Vodafone (aggiornato)

Pubblicato da

 

Aggiornato al 17/09/2013

Come spesso è accaduto sulle pagine di questo blog, mi faccio promotore di un più semplice accesso ai contenuti del sito della Vodafone.
Nell’attesa di una migliore usabilità di tale sito, ecco il risultato della mia ricerca sui parametri di configurazione della posta elettronica se si ha come provider Vodafone.

L’unico server di posta in uscita di Vodafone rimasto sembra essere smtp.net.vodafone.it

Tutte queste configurazioni sono quelle trovate nell’area ADSL, quindi non nell’area specifica per le connessioni via rete cellulare UMTS/HSDPA, ma sono identiche alla mia configurazione funzionante, quindi dovrebbero funzionare comunque.

UPDATE:
qualcuno con caselle vodafone.it segnala dei problemi col CAPTCHA di Gmail.
Per sbloccarlo basta andare qui
https://www.google.com/a/vodafone.it/UnlockCaptcha

e inserire
username: utente (senza @vodafone.it)
password: tuapasswordemail

Link: Vodafone

Vodafone UMTS HSDPA: impressioni e valutazioni in pillole.

Pubblicato da

E’ ormai un anno e mezzo che utilizzo il modem Huawei E270 e il servizio UMTS di Vodafone per connettermi a internet e volevo condividere le mie impressioni.
La zona in cui risiedo e, spesso, lavoro fa parte di quelle aree in cui il digital divide sarà molto difficilmente colmabile. Tutt’intorno ci sono abitazioni che dispongono di ADSL tramite il classico doppino in rame, tranne il mio isolato che è servito da una centralina che non verrà mai aggiornata, per stessa ammissione di un operatore Telecom Italia, con i moduli per la banda larga.
Finita la descrizione del mio triste caso passiamo alle valutazioni su Vodafone.

Premetto che io ho un contratto Business Unlimited.
Il software in dotazione col modem (il famigerato VMCLite) seppur migliorato nelle sue varie versioni non ha mai gestito al meglio la connessione, rivelando falle e provocando interruzioni del servizio. Ho già scritto un post sul problema scoprendo come altri software presenti sul sito di Vodafone fossero più adatti.
Eliminati questi problemi di gioventù, ho potuto toccare con mano quello che è il reale servizio di un grande operatore come Vodafone in una zona sì coperta dal servizio HSDPA ma comunque periferia di una grande città.
In sintesi alcune mie valutazioni dividendo tra gli aspetti positivi e quelli negativi

Positivi:

  1. E’ stata l’unica concreta alternativa per avere la banda larga in una zona non coperta da alcun servizio ADSL
  2. Quando tutto funziona per il meglio si riescono ad effettuare download anche a 300KB/s
  3. Hardware affidabile

Negativi:

  1. Lentezza di base nella risoluzione dei nomi (i server DNS non sono modificabili)
  2. Momenti di blocco totale nella navigazione: la connessione è attiva ma non c’è alcuna trasmissione di dati
  3. Difficoltà nell’invio dei dati in modalità POST (discussioni in forum, manutenzione di questo stesso blog)
  4. Banda disponibile molto variabile: si ha la netta sensazione che sia abbondante durante l’orario lavorativo e limitata durante i week end e la sera
  5. Costo nettamente superiore alle offerte dei provider ADSL tradizionali

Insomma se potessi avere un collegamento ADSL con filo non ci penserei due volte a cambiare ma in mancanza di altro, e magari in attesa di WiMAX, continuo con Vodafone.

Link: Vodafone

LAN su rete elettrica: ho provato dLAN 200 AVeasy di Devolo

Pubblicato da

Avevo l’esigenza di creare una LAN (nel caso specifico un semplice collegamento punto a punto tra due pc) in un edificio a più piani che comportava qualche difficoltà con il wireless (mura spesse e interferenze).
Portare il cavo nei vari ambienti significava un lavoro notevole e metri e metri di installazione.
Su molti giornali specializzati avevo letto che la tecnologia “LAN over powerline” era ormai matura, stabile e sicura, ho così provato Devolo dLAN 200 AVeasy.
Questa tecnologia sfrutta la normale (e soprattutto già preesistente) rete elettrica casalinga per far viaggiare anche i dati fra i vari computer connessi.

Sono rimasto impressionato dalla velocità di installazione: mi è bastato inserire i due adattatori nelle prese di corrente (è consigliato inserirli in prese libere, quindi niente ciabatte o doppie spine), collegare i normali cavi di rete ai pc e la rete era già disponibile!
Uno dei due pc di questa rete era quello che accedeva a internet e doveva condividerla con il secondo pc. Quindi ho impostato la condivisione della connessione e anche il secondo ha iniziato a navigare.
Nella confezione che ho acquistato erano inclusi due adattatori e il software su cd.
Quest’ultimo mi è servito per qualche impostazione di sicurezza. Ho aggiunto l’ID del secondo adattatore per farlo rilevare come abilitato e ho inserito una password di rete.
Se avessi voluto criptare i dati secondo una cifratura a 128 bit mi sarebbe semplicemente servito cliccare su un tastino che si trova sullo stesso adattatore. Più semplice di così…

Di seguito alcune caratteristiche del prodotto

  • Crittografia alla pressione di un tasto
  • Velocita’ fino a 200 Mbps: ideale per applicazioni Triple Play come televisione via Internet, Video-on-Demand, telefonia VoIP, Internet veloce
  • Raggio di azione di 200 metri. Sia in ufficio, sia in ogni stanza della casa a scelta
  • Quality of Service (QoS): l’assegnazione automatica della priorità ai dati assicura una trasmissione esente da disturbi
  • La funzione di risparmio energetico brevettata (modalità Power-Save) riduce automaticamente il consumo di energia nel funzionamento standby fino al 30%

Pregi: semplicità e velocità di installazione; stabilità, qualità e velocità della connessione; sicurezza.
Difetti: in qualche occasione, all’avvio dei pc, la rete non era disponibile (è stato sufficiente staccare e riattaccare i plug); prezzo superiore alla classica rete su cavo.

Link: Devolo dLAN 200 AVeasy

Configurazione mail Vodafone

Pubblicato da

ATTENZIONE: QUESTO POST E DA CONSIDERARSI OBSOLETO.
PER LE INFORMAZIONI SULLA CONFIGURAZIONE EMAIL VODAFONE
SI FACCIA RIFERIMENTO A QUEST’ALTRO POST

http://www.sergiogandrus.it/index.php/2009/03/21/configurazione-email-con-parametri-vodafone-aggiornato/

L’altro giorno Vodafone mi ha inviato una email in cui mi invitava a partecipare ad un sondaggio per dare un giudizio sul loro sito aziendale.
Poche volte ho dovuto farre uso ma quelle poche volte non è stata una grande esperienza.
Tranne per le offerte sui piani tariffari e sui telefonini, tutto il resto delle informazioni che possono interessarmi sono ben nascoste (altro che i 3 click del paradigma dell’usabilità!).
Recentemente non trovavo il server della posta in uscita di Vodafone, poi ho scoperto che non c’è solo un indirizzo ma vari a seconda dell’utilizzo.
Ne faccio un post in modo da averlo sempre a disposizione, spero serva a qualcun altro.

Come accedo a Vodafone Mail da un client di posta elettronica?

Puoi accedere alla tua casella di posta Vodafone Mail utilizzando i più diffusi software per la gestione della posta elettronica (es. Microsoft Outlook, Eudora, eventuali software disponibili su cellulare, ecc.).
Qui di seguito trovi i principali parametri per configurare manualmente l’accesso al tuo account di posta Vodafone Mail:
– server di posta in entrata (Host ricevente): popmail.vodafone.it
– server di posta in uscita* (Host trasmittente): smtpmail.vodafone.it
– username: inserisci la username che utilizzi per accedere al sito www.190.it
– password: inserisci la password che utilizzi per accedere al sito www.190.it

Se sei il referente della tua azienda ed hai sottoscritto il servizio Vodafone Mail con le caratteristiche esclusive per il tuo business, o se sei un dipendente ed il tuo referente lo ha attivato sulla tua casella di posta elettronica, dovrai invece configurare l’accesso utilizzando i seguenti parametri:
– server di posta in entrata (Host ricevente): come server POP3 puoi utilizzare pop3.vodafone.it oppure se preferisci accedere al server IMAP4 utilizza imap4.vodafone.it
– server di posta in uscita* (Host trasmittente): smtp.vodafone.it
– username: inserisci l’alias della tua Vodafone Mail (è ciò che precede il simbolo @ nel tuo indirizzo di posta elettronica), ad esempio se il tuoi indirizzo è nome.cognome@vodafone.it dovrai utilizzare nome.cognome
– password: inserisci la password che utilizzi per accedere al sito www.190.it

* La configurazione standard si riferisce alla maggioranza dei software di posta elettronica, quelli che permettono di accedere al server SMTP tramite validazione con username e password (le stesse indicate per i parametri di configurazione). Nel caso il software da te utilizzato non permetta di accedere con username e password al server SMTP e ti connetti ad Internet tramite rete Vodafone (GPRS o GSM) dovrai utilizzare, in sostituzione di quello sopra indicato, il seguente host SMTP: smtp.net.vodafone.it

Link: Vodafone

Nuovo software per i modem Vodafone

Pubblicato da

E’ disponibile una nuova versione del software per connessione Vodafone Mobile Connect compatibile con quasi tutte le tipologie di modem utilizzabili col provider inglese.
Prima del download è utile leggere il file README che contiene la lista completa dei dispositivi supportati, i requisiti di sistema e i miglioramenti apportati nell’ultima versione.

Il mio consiglio è di non fare l’upgrade se la connessione funziona bene e se siete soddisfatti delle funzionalità della vecchia versione. Nel caso invece operaste l’upgrade gradirei un feedback che può essere utile ad altri utenti e al sottoscritto.

Link: Vodafone Mobile Connect ver. 9.3.0.9237

Misurare la velocità della connessione con Speedtest.net

Pubblicato da

speedtest.jpg

Di siti che misurano la velocità della connessione ne esistono tantissimi. Fin dai primordi di internet questa misura è sempre stata il chiodo fisso di tutti gli appassionati navigatori.
Certe applicazioni però davano come risultato un valore non veritiero in quanto il picco di velocità dipende da molti fattori come la distanza del server cui si fa la richiesta (per non contare le capacità elaborative delle macchine coinvolte, il carico ecc.).
Oltre alla scelta del server più adatto per effettuare il test, Speedtest.net offre anche un’interfaccia grafica molto gradevole in Flash, un pannello con statistiche aggiornate sullo stato della Rete nel mondo e una classifica degli ISP (Internet Service Provider) basata sulle velocità registrate dai test.
Nell’immagine di apertura i risultati (non esaltanti) della mia connessione Vodafone in HSDPA effettuando il test su un server romano.

Link: Speedtest.net

Senza categoria

Telecom Italia: facciamoci due risate (perchè non mi va di piangere)

Pubblicato da

tel187

Le mie peripezie con i vari provider di connettività e telefonia sono state oggetto di numerosi post su questo blog ma queste aziende non finiscono mai di stupirmi.
A settembre 2007 convenni che non era possibile avere nessun tipo di adsl e, a quel punto, non volli neanche la classica telefonia fissa di Telecom Italia. Quindi annullai l’ordine con il nostro caro ex-monopolista.
Ebbene oggi, 22 gennaio 2008, mi arriva una email in cui mi viene comunicato che

Gentile Cliente, le confermiamo di aver provveduto ad annullare il suo ordine come da richiesta pervenuta al Servizio Clienti Telefonico 187 al quale può rivolgersi per avere informazioni. Cordiali Saluti Telecom Italia Servizio Clienti 187.it

Appena 4 mesi per chiudere una pratica.
Meglio riderci su no?