Ottimizzazione Apache con mod_pagespeed

Ottimizzazione Apache con mod_pagespeed

Apache è il web server più diffuso al mondo. All’aumentare della complessità dei siti e delle applicazioni servite, si sono sviluppate molte tecniche per ottimizzarne il codice, le immagini e il trasporto dei dati.
Molte di queste tecniche sono state riunite nel mod_pagespeed, un modulo appunto per Apache sviluppato da Google.
Si va dall’accorpamento dei CSS alla compressione delle immagini, dalla concatenazione dei file all’utilizzo della cache.
Si arriva ad una vera e propria riscrittura del codice HTML. Ecco un esempio

<!– original source –>

<link rel=”stylesheet” type=”text/css” href=”styles/yellow.css”>
<link rel=”stylesheet” type=”text/css” href=”styles/blue.css”>
<link rel=”stylesheet” type=”text/css” href=”styles/big.css”>
<link rel=”stylesheet” type=”text/css” href=”styles/bold.css”>

<!– rewritten resource –>
<link rel=”stylesheet” type=”text/css” href=”styles/yellow.css+blue.css+big.css+bold.css.pagespeed.cc.HASH.css”>

<div class=”blue yellow big bold”>Hello, mod_pagespeed!</div>

Per quel riguarda le immagini, anche queste possono subire ottimizzazioni al volo, generando file con estensione WebP. Purtroppo i  soli browser che supportano queste estensioni sono Chrome e Opera. Gli altri browser sono esclusi ma non subiscono alcuna limitazione continuando a visualizzare normali file grafici (come ad esempio JPG).

Per avere un quadro completo di tutte le ottimizzazioni possibili con questo mod per Apache si faccia riferimento al documento originale su Google Developer.
Questo mod per Apache fa parte di un progetto più ampio chiamato PageSpeed Optimization Libraries (PSOL) che non è legato solo ad Apache ma è indirizzato a risolvere in genere i problemi di lentezza nella fruizione delle moderne applicazioni web.

Link: mod_pagespeed

Ottimizzazione Apache con mod_pagespeed
Latest posts by Sergio Gandrus (see all)