Tag Archives: ecommerce

Dropshipping, una nuova opportunità per l’e-commerce

Pubblicato da

Il modello dropshipping

L’e-commerce è stato per molti anni l’ultima frontiera del commercio, una possibilità concreta e vantaggiosa per chi operava in uno specifico settore merceologico tramite un negozio fisico.
Tra gli operatori del commercio tradizionale, i più intraprendenti hanno voluto sperimentare questa nuova opportunità offerta dall’universo di Internet e, la maggior parte di loro, ne è rimasta piacevolmente sorpresa. E lo stesso grado di soddisfazione è stato riscontrato anche nei sempre più numerosi clienti dei negozi virtuali che hanno visto scendere i prezzi, ampliare i cataloghi e proliferare offerte e promozioni a cadenza giornaliera.
Il commercio elettronico è stato, e continua ad essere, un’infinita possibilità di guadagno per il venditore ed un’altrettanto infinita possibilità di risparmio per il cliente o aspirante tale. Dati alla mano, gli online shop si sono moltiplicati così come è cresciuto in maniera esponenziale il numero di coloro che fanno acquisti su Internet. Il nuovo che avanza è stato percepito in ugual misura da uomini e donne, giovani e meno giovani, più o meno alfabetizzati dal punto di vista digitale. E questo in qualsiasi fascia demografica della popolazione. Per scettici e perplessi, un motivo in più per attivare un online shop. Investimenti minimali, tempi dalla gestione personalizzata e modalità organizzative comode da espletare. Le possibilità di guadagno, tutte da scoprire. Meglio non perdere tempo e trovare l’idea giusta. I tempi cambiano in continuazione.

Leggi tutto

PayPal: annullare i pagamenti automatici

Pubblicato da

paypal_logo

può capitare che per disattenzione non si autorizzi il pagamento tramite PayPal di una sola transazione ma che si autorizzi un “pagamento automatico”.
Il pagamento automatico di PayPal può essere di due tipi:

  • Ad esempio autorizziamo per sempre Facebook a prelevare quando paghiamo per un servizio come gli annunci. Quindi un pagamento che non ha bisogno di ulteriori autorizzazioni.
  • C’è un prelievo fisso, scadenzato dalle policy di acquisto, come ad esempio accade con Spotify

Leggi tutto

Magento: aggiungere link alle pagine del CMS nel menù superiore

Pubblicato da

Magento_logo

Magento, come ho scritto più volte su questo blog, è un’ottima piattaforma e-commerce ma abbastanza ostica da personalizzare.
I moltissimi temi disponibili per Magento spesso risolvono problemi di natura pratica andando incontro alle nostre esigenze, ma non sempre si riesce a trovare un tema che ci soddisfi in tutto.
Se si vuole, ad esempio, utilizzare il classico menù orizzontale superiore per linkare pagine create col CMS dobbiamo operare modificando un po’ il codice.
In Magento 1.7 Community Edition dobbiamo modificare

app/design/frontend/default/NomeDelTuoTemplate/template/page/html/topmenu.phtml (oppure header.phtml oppure un nome che indichi la zona superiore del template)

cercando il codice

 <?php if($_menu): ?>
<div>
<ul id=”nav”>
<li><a href=”/”>Home</a><li>
<?php echo $_menu ?>
</ul>
</div>
<?php endif ?>

e sostituendolo con
 <?php if($_menu): ?>
<div>
<?php echo $this->getLayout()->createBlock(‘cms/block’)->setBlockId(‘navigazione’)->toHtml() ?>
</div>
<?php endif ?>
in sostanza chiediamo di farci caricare il blocco statico chiamato navigazione invece della variabile $_menu
Nota che ho tolto anche i tag <ul id=”nav”><ul>
Il blocco statico lo creeremo come sempre andando in CMS->Blocchi statici->Aggiungi un nuovo blocco (io l’ho chiamato ‘navigazione’)
Ecco il codice da inserire (non considerare la classe associata al primo list item)
navigazione_magento
In questo modo nel menù superiore del template di Magento non si caricheranno, ad esempio come spesso accade, le categorie merceologiche ma le pagine del CMS specificate nel blocco statico ‘navigazione’.
Ho preferito aggiungere qui i tag <ul> della lista non ordinata perchè se inseriamo solo i punti non ordinati <li> l’editor aggiunge <ul></ul> autonomamente. Inoltre possiamo avere anche un controllo più stretto sulla classe da applicare alla lista.
via [Summation]

E-commerce: risparmiare sul latte in polvere

Pubblicato da

La mia recente paternità mi ha aperto un mondo (abbastanza costoso) fatto di pannolini, creme, vestitini e latte in polvere.
E’ soprattutto quest’ultimo che ha un costo in Italia veramente spropositato. Ad esempio la marca Humana, una delle più diffuse, costa nelle farmacie del nostro paese circa il doppio del prezzo in Germania (dove viene prodotto).
Voglio suggerire ai novelli genitori, che devono alimentare i propri pargoli (o integrarne l’alimentazione) con latte in polvere di questa marca, di acquistare online.
Anche mettendo le spese di trasporto, il risparmio è nell’ordine del 50%.

Consiglio:

Noi abbiamo acquistato dal primo dei due trovandoci bene e ricevendo il prodotto in 3 giorni lavorativi (corriere GLS).

PIXmania-PRO: come NON trattare un cliente

Pubblicato da

E’ molto tempo che sono cliente di PIXmania-PRO, il sito e-commerce di tecnologia riservato agli operatori del settore con partita IVA.
Durante il weekend ho effettuato un ordine che è stato lavorato oggi, lunedì.
L’ordine, non si sa perchè, è stato annullato.

Può capitare, anche se non riesco a capirne la causa, ma se mi procurate un fastidio non dovreste inviarmi un’email (vedi immagine di apertura) in cui si dice che per capire qual è stato il problema devo ricontattarvi.
I servizi clienti telefonici non rispondono se non dopo decine di minuti persi alla cornetta (quando non cade la linea o non rispondono per niente).
Cosa costa, ad una società così grande, scrivere nell’email (seppur automatica) il motivo dell’annullamento dell’ordine?
Adesso ho compilato l’apposito modulo di contatto. Vediamo in quanto tempo avrò l’informazione.
In ogni caso, per questa volta, hanno perso un cliente perchè ho subito rieffettuato l’ordine su Amazon.it

UPDATE: dal form contatti hanno risposto in un’ora, onore al merito.
Il problema è la nuova legge che abilita solo alcune partite IVA all’acquisto intracomunitario.
Ci sono delle operazioni da compiere perchè la mia partita IVA sia abilitata (le farà il commercialista).
Per verificare se la vostra partita IVA è idonea si usi questo link.

A margine di questo resta il problema per molti clienti di PIXmania-PRO che come me non sono stati avvisati sul cambiamento della normativa.
Ritengo che in un e-commerce la comunicazione col cliente venga prima di tutto.

Link: PIXmania-PRO

E-commerce su Facebook

Pubblicato da

La tentazione di fare e-commerce su Facebook è grande.
L’idea è molto semplice: far diventare i fan e i semplici visitatori del Profilo Pubblico della pagina aziendale, diretti acquirenti.
Le applicazioni stanno spuntando come funghi e trovare quella più adatta e tecnologicamente valida non è semplice.

Sto proponendo ad alcuni miei clienti VendorShop: un’applicazione gratuita che permette di vendere illimitati prodotti attraverso un’interfaccia semplice e gradevole.
E’ un’applicazione PayPal-centrica e questo può intaccare i margini di un venditore che già cerca di essere competitivo sul mercato.
PayPal sappiamo bene non essere un servizio a buon mercato ma, d’altro canto, è uno dei sistemi di pagamento elettronico più semplici che esista.
E’ interessante la possibilità di offrire sconti agli utenti che sono fan della Pagina del Profilo Pubblico Facebook.
Vedremo dopo qualche mese di utilizzo se VendorShop soddisfa le esigenze di aziende che vogliono avere un e-commerce complementare a quello principale.

Link: VendorShop

E-commerce: test su HW1

Pubblicato da

Mi sono imbattuto in HW1 perchè ero alla ricerca di una buona offerta per un Samsung Galaxy Tab.
I prezzi del tablet Samsung sono in discesa. Un po’ per battere la concorrenza del modaiolo iPad e un po’ perchè sta per uscire il fratellone Galaxy Tab 2.
Ho quindi colto l’occasione per entrare anche io nel favoloso mondo del sistema operativo Android.

HW1 è un portale e-commerce di elettronica, informatica e articoli da ufficio.
Il primo impatto è molto positivo grazie alla bella e chiara grafica con cui si presenta.
Tutta la piattaforma si basa su 4 colori:  bianco, grigio, verde e nero. Le aree merceologiche sono elencate nel classico menù di sinistra di semplice accesso e selezione.
Nel contenuto centrale sono presenti le offerte di alcuni prodotti oltre ai banner che portano a settori specifici che vanno per la maggiore (notebook, Apple, cellulari e smartphone ecc.).
Nel footer oltre ad un riepilogo generale dei link esistenti, ci sono i loghi dei circuiti creditizi accettati e dei vettori utilizzati per le consegne. In fondo sono presenti i dati societari.

La navigazione tra i prodotti è semplice e ben strutturata.
Le schede di dettaglio del prodotto sono ricche e, oltre a riportare i dati tecnici, ne evidenziano la disponibilità a magazzino e la possibilità di estenderne la garanzia (a pagamento).
Tutto sempre con una grafica chiara e piacevole. Anche il testo non obbliga quasi mai a scrollare verso il basso per essere letto.
Il carrello non è di tipo AJAX e l’aggiunta del prodotto comporta il caricamento di un’altra pagina (uscendo dal dettaglio). Un difetto comune a molte piattaforme e-commerce.
Dalla pagina del carrello poi si può passare all’acquisto vero e proprio che può essere effettuato tramite Carta di Credito, Bonifico, PayPal, a Rate e con contrassegno (con supplemento di 6 euro).
Il corriere può essere SDA o Bartolini. Nel mio acquisto in realtà non ho potuto scegliere e sono stato servito da SDA.
Se non si è già registrati su HW1 la procedura può essere effettuata durante l’acquisto senza perdere il contenuto del carrello.

Una volta concluso l’acquisto con successo, si viene avvisati dello stato della transazione per email oppure lo si può controllare nell’area personale sul sito.
Anche quest’ultima si distingue per chiarezza e completezza delle informazioni.
Il Galaxy Tab mi è stato consegnato il giorno dopo la sua spedizione.
Purtroppo si trovava in un imballo più grande della scatola del tablet. Non essendo stato messo pluriball o polistirolo (o anche il vecchio giornale) per riempire il vuoto, la scatola “ballava” col rischio di subire brutti scossoni.
Per fortuna il tablet è uscito intatto e corredato di regolare fattura.
Piccolissima nota stonata è stata che il tablet era evidentemente destinato al mercato polacco quindi sia le scritte sullo scatolo, che la lingua del librettino interno, che la lingua di default del Galaxy Tab era il polacco!
Niente di drammatico, per carità, ho settato la lingua giusta in pochi minuti ma si è trattato di un piccolo neo in un’esperienza di acquisto generalmente molto positiva.

Link: HW1

E-commerce: (secondo) test su MotoShopItalia

Pubblicato da

Quasi due anni fa parlai della mia esperienza di acquisto su MotoShopItalia, rivenditore online di accessori e ricambi per moto.
Essendo stata aggiornata la piattaforma di commercio elettronico è doveroso ritornare su quell’esperienza rendendo più attuali alcuni punti.

Due anni fa scrissi:

Il sito non è molto gradevole esteticamente. Tralasciando il fatto che ricorda molto i primissimi siti di e-commerce, quello che dà più fastidio è la colorazione blu di sfondo. Dopo un po’ di navigazione gli occhi sono molto stanchi e si fa fatica a mettere a fuoco i caratteri.

Per chi non ricorda come fosse prima il sito consulti l’archivio di Internet Archive . Il salto di qualità è notevole. Lo sfondo chiaro rende meno faticosa la lettura e, pur senza eccellere in originalità, la grafica è più gradevole.
La ricerca dei prodotti adesso ha quattro modalità diverse: per categoria (nel menù di destra), per selezione conseguente (in testa), libera (col classico form) e per selezione del nome del produttore. Veramente completa!

Il carrello è rimasto di stampo classico (senza AJAX) ma, nella sua linearità, funziona bene. Ogni volta che si aggiunge un prodotto viene visualizzato il carrello e poi si ha la possibilità o di passare alla fase di pagamento o di continuare la navigazione.
Alle modalità di pagamento sono state aggiunte quella tramite contrassegno e quella diretta con carta di credito. Rimangono le modalità tramite PayPal, bonifico bancario e ricarica PostePay. Quest’ultima non mi trova molto d’accordo in quanto, pur essendo un’operazione tracciabile, non dà quelle garanzie che offrono gli altri sistemi di pagamento. In questo caso entra in gioco la fiducia verso il commerciante.. ma se siamo al primo acquisto?

Per quel che riguarda la spedizione oltre a Bartolini (le mie esperienze con questo vettore variano da “sufficiente” a “vero incubo”) sono state aggiunte le Poste Italiane (per piccole spedizioni) e il corriere GLS (qui i giudizi non raggiungono mai la sufficienza). Rimane la possibilità del ritiro in sede. MotoShopItalia ha base a Settimo Milanese.

Link: MotoShopItalia (e MotoShopItalia su Facebook)

E-commerce: test su SwimmerShop

Pubblicato da

Ormai l’e-commerce si sta diffondendo in ogni settore anche in Italia e, di conseguenza, si stanno creando nicchie di mercato dove possono inserirsi negozi alternativi ai grandi competitors (è recente l’arrivo del colosso Amazon.it).
SwimmerShop è un negozio specializzato per l’allenamento in acqua.
La grafica è semplice e immediata anche se un po’ “old style”, con l’elenco delle categorie degli articoli sempre presenti sulla sinistra e replicato con icone in home, dove sono presenti anche le ultime novità.
La parti non dedicate all’e-commerce riguardano un blog (abbastanza aggiornato e ricco di consigli e informazioni sul nuoto), un forum (poco frequentato e, al momento della stesura di questo articolo, vittima di uno spammer) e alcune sezioni dedicate ad allenamenti, tecnica ed alimentazione.

Lo shop non è ricchissimo di prodotti e alcuni di questi non risultano disponibili (tutta la sezione libri, per esempio, al momento). Si capisce che molto ruota su alcune tipologie di prodotti come costumi e accessori per l’allenamento.
Ordino un cronografo.
Non essendo un utente registrato la procedura avviene durante l’acquisto. Tutto molto semplice, veloce e senza intoppi.
Procedo con il pagamento. Volendo  pagare con PayPal mi viene addebitato un ulteriore 3,95%. Gli altri metodi sono (dal sito)

  • Contrassegno: ,il pagamento avviene al momento della consegna della merce mediante contante o assegno circolare non trasferibile.
    L’importo viene maggiorato di € 5 quale diritto fisso di contrassegno.
  • Bonifico bancario anticipato: contestualmente all’e-mail automatica di conferma dell’ordine vengono inviati gli estremi per il bonifico bancario da effettuarsi prima della spedizione della merce. Per velocizzare i tempi ti consigliamo di inviare copia dell’operazione a mezzo fax al num. 0585793590
  • PostaGiro: simile al bonifico bancario, ma avviene tra due conti postali, non ha bisogno di giorni di attesa per la verifica dell’avvenuto pagamento poichè è un trasferimento di fondi immediato, pertanto verificabile all’istante.
  • Ricarica PostePay : Data la comodità di questo strumento, lo riteniamo un valido mezzo di pagamento, veloce e sicuro ed immediatamente verificabile.
    Puo essere effettuata da un qualsiasi ufficio postale, basta chiedere di voler effettuare una ricarica postepay, ed ha un costo di 1€. (costo di ricarica preteso dalle poste). Può essere effettuata anche da uno dei tanti tabacchini convenzionati. (al costo di 2€.) Tutti i dati per la ricarica verranno inviati nell’email di conferma dell’ordine.
  • Vaglia Postale : è possibile, recandosi alle poste, effettuare un vaglia, a nostro favore, dell’importo dovuto, non appena lo riceveremo, via posta, faremo partire la merce. Questo metodo è sensibilmente più lento e costoso, le commissioni postali sono di €. 6,00 se emesso da sportello e €. 2,5 se fatto attraverso BancoPosta On-line.
  • PayPal: oggi è uno dei metodi di pagamento tra i più usati, sia dagli utenti e-bay che non, semplice veloce e sicuro, ti da la possibilità di pagare con carta di credito o attraverso il tuo conto PayPal, e garantisce un ottimo livello di sicurezza. NON è necessario essere utenti paypal per utilizzarlo. L’utilizzo di questo metodo prevede un costo aggiuntivo pari al 3,95% del totale da pagare, a titolo di spese di gestione, e visualizzato sulla pagina di pagamento PayPal con la voce “Imposta sulle vendite”.
  • Carta di Credito, è possibile utilizzare la carta di credito per tutti gli acquisti effettuati sul nostro sito, è il metodo più sicuro e veloce, attraverso la connessione sicura il pagamento viene gestito direttamente dalla banca che protegge i vostri dati personali (circuiti Visa, Mastercard, Diners, American Express, JCB) se la transazione va a buon fine, l’ordine viene evaso immediatamente.

Con i margini risicati di risparmio rispetto ai negozi fisici, il costo della spedizione e l’aggravio di PayPal il mio acquisto risulta meno conveniente.
La spedizione dell’articolo avviene tramite il corriere Executive che adesso si chiama GLS.
Purtroppo anche con questo vettore non mi sono trovato bene. Se con Bartolini, alla fine di molte tribolazioni, avevo trovato una tecnica per evitare disguidi e farmi consegnare la merce in tempi normali, con GLS ho dovuto ricominciare tutto daccapo. L’articolo l’ho ritirato da un loro cliente abituale perchè o non trovavano la strada (e posso capirlo) o non si presentavano agli appuntamenti in zone concordate (e questo mi ha fatto imbestialire).
Mi piacerebbe che tutti i negozi e-commerce potessero dare possibilità di scelta per il corriere.

L’articolo è arrivato in buone condizioni in una busta protetta da pluriball. All’interno non era presente la fattura (AGGIORNAMENTO: la fattura mi è stata inviata tramite posta elettronica circa 20 giorni dopo).

Concludendo ecco i

Pro: semplice, utilizzabile, veloce nell’invio dell’articolo, nuoto-centrico
Contro: aggravio sui pagamenti PayPal,  pagamento con Ricarica PostePay poco ortodosso, spedizioniere GLS

Link: SwimmerShop