Category Archives: Portable

Posta elettronica: JBMail un client leggero, sicuro e portatile

Pubblicato da

jbmail-setup

I client di posta elettronica come Outlook e Thunderbird sono forse un po’ sorpassati dalla diffusione della posta che si legge direttamente online nel proprio pezzetto di cloud.
Ci sono ancora tantissimi utenti, professionali e non, che però continuano a scaricare la posta sul proprio computer. Un po’ per abitudine e un po’ per essere sicuri di avere tutto sempre a portata di mano anche in mancanza di connessione.

C’è però un modo per leggere la posta che sta a metà tra gli strumenti online e i client desktop.
Se devo testare la configurazione di una casella di posta per un cliente, utilizzo un piccolo, portatile e completo programma: JBMail.
Tramite semplici schermate di configurazione è possibile accedere in visualizzazione all’interno della casella.
Ed è proprio questa la comodità di JBMail: non scarica niente ma è come se si aprisse una finestra sul proprio account.
Spesso lo uso per cancellare quella posta indesiderata che oltrepassa i filtri antispam.
La mancanza di “fronzoli” tipica dei client sopra citati, permette a JBMail di essere molto veloce. Inoltre HTML e script all’interno delle email non sono supportati quindi ci sono minori rischi per la sicurezza.
Gli allegati sono decodificati solo su richiesta.
Nella maggior parte dei casi basta inserire i dati nella prima schermata (quella dell’immagine in testa a questo post), tuttavia sono presenti anche le opzioni avanzate necessarie nel caso in cui ci sia bisogno di autenticazione dell’utente o ci si debba connettere tramite protocolli diversi dal normale.
JBMail, nella sua versione gratuita, salva solo la configurazione di un account.

Link: JBMail

Database Access: visualizzare e modificare mdb senza Microsoft Access

Pubblicato da

mdb-viewer-plus-01

I database Access fanno un po’ parte del mio passato di programmatore quando scrivevo codice in Classic ASP.
Questi database sono ancora inclusi nel pacchetto Microsoft Office e vengono molto utilizzati in ambito aziendale (nel tempo sono stati scritti moltissimi applicativi in VBA per i più svariati fini).
Se ci troviamo di fronte ad un database Access, un file unico con estensione .mdb, possiamo darci un’occhiata all’interno e modificarlo con uno strumento potente, pratico e semplice come MDB Viewer Plus.

Tramite questo tool, che non ha bisogno di installazione, possiamo effettuare operazioni di lettura, modifica e cancellazione dei dati del file mdb.
Inoltre possiamo operare su filtri, campi e tabelle.

Link: MDB Viewer Plus

Aprire file di testo molto grandi (anche più di un 1GB)

Pubblicato da

error_log

Capita talvolta che si debbano aprire file di testo molto grandi.
Spesso si tratta di file di log generati dai server per tenere traccia di determinati comportamenti come accesso e navigazione di utenti, oppure per segnalare problemi e possibili avvisi di sicurezza.
Aprire file che superano il gigabyte di grandezza può non essere operazione molto semplice. I normali strumenti messi a disposizione da sistemi operativi come Windows non sono adeguati.
Anche il semplice Notepad non è strutturato per gestire tanti dati. Per non parlare di editor più avanzati come Notepad++ che vanno direttamente in errore.
Come fare allora? Anche in questo caso ci viene incontro la Rete da dove può essere scaricato ed utilizzato un programmino molto semplice ma efficace: Large Text File Viewer.

Tale programma non si installa, è leggerissimo, occupa pochissima RAM oltre ad essere gratuito.
Aprire file anche di 4 GB è un’operazione semplice e veloce.
Ovviamente non dobbiamo aspettarci chissà quali caratteristiche avanzate da questo editor.
LTFW serve principalmente a leggere file e cercare testo. Molto comoda la possibilità di splittare lo schermo verticalmente per leggere affiancati due file di log.

Link: Large Text File Viewer

SynWrite: un’alternativa ai soliti code editor

Pubblicato da

synwrite_400x300

SynWrite è un code editor avanzato, utilizzabile in modalità portatile, che può essere una valida alternativa ai soliti Notepad++ e PSPad.
E’ presente la classica colorazione del codice (ovviamente personalizzabile), l’autocompletamento, l’indentazione, la creazione di macro e hotkeys e la visualizzazione ad albero di classi, funzioni, oggetti e variabili.
Nella visualizzazione di default compare anche un pannello contenente lo storico della clipboard. Un plus molto utile in tante occasioni.
Sono riconosciuti tutti i più diffusi linguaggi di programmazione per il web e non solo (vedi qui).
Il trasferimento  sul server dei file modificati può essere effettuato tramite il client FTP/SFTP integrato.
Per esperienza, però, il mio consiglio è di usarlo solo raramente e di tenere separate le funzionalità usando per l’FTP un programma specifico come FileZilla.
Insomma, SynWrite è un onesto ed efficace code editor che può riservare più di una sorpresa positiva nel suo utilizzo.

Link: SynWrite

 

Connessione lenta, scopri dov’è il problema

Pubblicato da

Capita spesso che la propria connessione funzioni al di sotto delle aspettative.
Tutti malfunzionamenti vanno sotto il nome di “connessione lenta” ma le cause, più o meno nascoste, possono essere decine.

Un modo per capire se la lentezza nel caricare il nostro sito preferito è nei vari passaggi che la connessione fa dal nostro computer al server è tracciare e pingare ogni singolo nodo della rete.
Per tracciare intendiamo capire quali sono i nodi che la connessione attraversa per arrivare all’IP di destinazione (a partire ovviamente dai nodi interni alla nostra rete se abbiamo un router, un access point o una rete più complessa).
Pingare invece significa mandare un tot numero di byte per testare la velocità e la qualità della risposta di quel nodo.
Esiste un comodo tool portatile che effettua entrambe le operazioni: WinMTR.
Una volta scaricato e avviato, basta inserire l’IP o il nome del dominio del server su cui stiamo riscontrando lentezze. In pochi minuti avremo un quadro completo del viaggio della nostra connessione che ci aiuterà ad individuarne le criticità.
Grazie alla possibilità di copiare questi dati potremo postarli in forum di esperti che ci sapranno rassicurare o consigliare riguardo il nostro problema.

Link: WinMTR

Informazioni complete sulle reti wifi

Pubblicato da

WifiInfoView è un tool dalla miniera NirSoft che visualizza le reti wifi disponibili.
A differenza della scarna interfaccia, ad esempio, di Windows WifiInfoView mostra una serie di informazioni importanti come:

  • Nome del network
  • MAC Address
  • Tipo protocollo (802.11g or 802.11n)
  • RSSI
  • Qualità del segnale
  • Frequenza
  • Numero del canale
  • Velocità massima
  • Nome del costruttore
  • Modello del router
  • Nome del router

Nel momento in cui si seleziona una delle reti trovate, in un’altra finestra si vedono le informazioni ricevute in formato esadecimale.
Il tool è portatile e non necessita di installazione.

Link: WifiInfoView

Cancellare le cartelle vuote

Pubblicato da

Le frequenti installazioni e disinstallazioni lasciano molte tracce dietro di sé.
Tra quelle più noiose ci sono sicuramente le cartelle vuote che “potrebbero” essere riutilizzate dal programma se fosse reinstallato.
Intanto occupano spazio e dopo un po’ di tempo non si sa più se si possono toglierle con sicurezza o no o, semplicemente, ci si dimentica di loro.
Fast Empty Folder Finder è un programma che fa solo questo. Cerca le cartelle vuote all’interno dell’area indicata e ci permette di cancellarle tramite la sua interfaccia.
E’ consigliabile utilizzare questo programma come amministratore in quanto l’avvio normale può dare qualche problema di conflitto o permesso non sufficiente.

Link: Fast Empty Folder Finder

Modificare le associazioni dei file con programmi, le icone e la visibilità delle estensioni

Pubblicato da

E’ relativamente semplice con Windows (qualsiasi versione) modificare il programma di default relativo ad una determinata estensione di un file (ad esempio aprire i .JPG con GIMP piuttosto che PHOTOSHOP).
ExtMan è però un programma standalone che oltre a gestire le associazioni estensioni dei file con programmi, permette anche di modificare le icone relative, la visibilità delle estensioni e le azioni dopo il download di un particolare tipo di file.
Scaricando un file .EXE normalmente si deve cliccare una conferma per avviarne l’esecuzione. Con ExtMan si può usare questa procedura anche con altre estensioni.
Di base il programma è in lingua tedesca ma cliccando sulla bandiera americana si avrà la versione in lingua inglese.

Link: ExtMan

Testare l’efficienza dei DNS

Pubblicato da

Avere tra i parametri di configurazione server DNS performanti è parte essenziale di una connessione efficiente.
Tramite DNS Benchmark possiamo testare centinaia di server alla ricerca di quello che per velocità, efficienza, affidabilità e prossimità fa più al caso nostro.
Il tool è molto semplice da utilizzare. Lo si scarica e lo si avvia senza installazione.

Poi si deve cliccare sul tab Nameservers

Dove viene effettuato un test con una lista precaricata di server, scelti tra quelli più popolari.
Al termine di questo primo test ci viene chiesto se vogliamo creare una nostra lista di 50 DNS effettuando una selezione tra una rosa di migliaia di server sparsi per il mondo.
Il test è automatico e, anche se lento, ci permette di scovare DNS che potrebbero essere più performanti di quelli migliori della prima lista.
Tale lista viene salvata sotto forma di file nella stessa cartella del programma con il nome DNSBench.ini .

Un chiaro grafico a barre evidenzia subito i servizi migliori che sono presentati anche in forma tabellare di dati e che poi è possibile esportare in formato CSV.

NOTA BENE: è ovvio che il DNS più performante risulta sempre quello del proprio router se ci troviamo dentro ad una LAN. Quindi il test ha più senso se si è connessi direttamente alla Rete tramite il proprio modem

L’ultimo tab del programma porta ad una lista di conclusioni / considerazioni circa il test. E’ scritto in un inglese molto semplice e non tecnico che può aiutare chiunque a prendere contromisure nel caso in cui siano stati rilevati problemi

In sintesi: il programma è utile, efficiente e aiuta a configurare una connessione ottimale.
Leggero e gratuito, lo consiglio tanto al professionista che all’utente base (a  patto che sappia lavorare sulle configurazioni di rete)

Link: DNS Benchmark

Exif data: i dati nascosti di una foto

Pubblicato da

Nuovo programma da NirSoft.
Questa volta ExifDataView ci permette di visualizzare con facilità gli Exif Data, ossia quei dati che sono allegati alle immagini JPG dagli strumenti di acquisizione come le macchine fotografiche (ma vale anche per smartphone, webcam ecc.).
Inoltre, sempre più dispositivi sono dotati di modulo GPS e inseriscono le informazioni di localizzazione all’interno dell’immagine. ExifDataView permette di leggere anche questo tipo di dati.
ExifDataView non necessita d’installazione.

Link: ExifDataView