Category Archives: Professionismo

La newsletter: un modo di fare marketing e informazione che non tramonta

Pubblicato da

Fin dagli albori di internet (e delle email) un modo che è stato sempre usato per fare marketing e informazione è stata la newsletter.
Il meccanismo è semplicissimo quanto efficace.
Si lascia volontariamente la propria email per poter essere sempre informati di novità e offerte.
Si va dal grande sito ecommerce come eBay che riesce, attraverso una modalità chiamata programmatic advertising , a mostrare nell’email sempre annunci pertinenti ai desiderata dell’utente,
alla newsletter di un giornalista come Ciro Pellegrino che periodicamente (anche se non regolarmente) affronta argomenti di attualità e fornisce link di approfondimento.

I creatori del software di e-learning Moodle ci avvisano tramite la newsletter di aggiornamenti, patch e nuove release.
Molti Comuni in Italia permettono l’iscrizione a una mailing list per tenere informati i propri cittadini su iniziative, problemi del territorio, ordinanze e dirette streaming dei consigli comunali.
Alcuni giornali fisici come l’Espresso e Motociclismo mandano email che riassumono i contenuti dell’edizione che è possibile trovare in edicola.

Quando poi ci troviamo nell’email un’offerta commerciale di un’azienda che non avevamo contattato in precedenza, qui siamo in presenza di una DEM (Direct Email Marketing) che non può essere assimilata ad una newsletter ma che ci è stata recapitata perchè rientriamo in una determinata fascia di consumatori e perchè abbiamo dato il consenso a ricevere offerte.
Le DEM sono email “una tantum” da quella determinata azienda pubblicizzata ma fanno parte di invii periodici dell’agenzia che si occupa della gestione degli indirizzi email tra cui il nostro.

Quello che accomuna DEM e newsletter è la piattaforma che viene utilizzata per pianificare e inviare le email.
Piattaforme come MailPro aiutano a gestire i database di indirizzi, a creare le email attraverso l’utilizzo di template, ad automatizzare l’invio e a gestire iscrizione e la cancellazione dalle liste.
Generalmente all’interno di queste piattaforme sono presenti anche strumenti di analisi dei dati che permettono di capire quante email sono state inviate, quante recapitate, quante aperte e così via.

Per chi ritiene che tutto questo sia complicato, posso assicurare che non lo è.
Ad esempio in MailPro esistono plugin che rendono semplicissima l’integrazione con i più diffusi CMS come WordPress, Joomla!, Drupal e Prestashop.
Inoltre tutte la complessità della gestione dei dati personali secondo la GDPR viene demandata alla piattaforma.

Insomma, l’email ancora oggi resta un ottimo strumento di comunicazione, marketing e informazione che difficilmente verrà scalzato.

Fatturazione online per professionisti: io ho scelto FattureInCloud

Pubblicato da

Devo ammettere che uno degli aspetti meno entusiasmanti dell’essere consulente informatico / freelance è quello di doversi amministrare da solo la propria contabilità.
A parte la noia di dover sollecitare i pagamenti, aggiornare le anagrafiche, segnalare al commercialista i clienti che non ti hanno pagato ecc. ecc., c’è proprio  la necessità di avere uno strumento sempre a portata di mano che sia pratico, semplice da utilizzare (ma con tutte le opzioni possibili per renderlo completo) e ben strutturato.

Leggi tutto

I primi 5 costi di stampa nascosti per le aziende

Pubblicato da

scartoffie_t

Negli ultimi anni, la International Data Corporation (IDC) ha pubblicato uno studio che individuava cinque costi di stampa nascosti a carico delle aziende. La ricerca ha stimato che la stampa comporta un costo variabile dall’1 al 3% del profitto annuo di un’azienda. Anche se la maggior parte delle aziende si concentra sui costi correlati alla stampa vera e propria, questa è solo la punta dell’iceberg.

Leggi tutto

Vita da consulente informatico nell’anno di crisi 2013

Pubblicato da

Il 2013 è stato l’ennesimo anno di contrazione economica in Italia.
Da quello che leggo e sento, la luce alla fine del tunnel viene annunciata solo dai politici per meri fini di consenso ma, realmente, non si vede niente.
Il polso della situazione ce l’ho con i miei clienti.
Dopo più di 13 anni di “onorata” carriera di cui 8 da consulente informatico con partita IVA, riesco a distinguere i soliti lamenti da imprenditore (che piange miseria per tirare sul prezzo o ritardare un pagamento), dai reali problemi di cassa e mercato. Leggi tutto

Applicazioni web: creare documentazione in maniera rapida

Pubblicato da

Per un consulente informatico o un programmatore non esiste attività più noiosa (ammettiamolo) che creare la documentazione e gli help file di una propria applicazione.
Spesso è un’attività ripetitiva. Ma ancora più spesso si lotta con la produzione dei vari formati da rendere disponibili: HTML, CHM, PDF, Word e nuovi formati.
C’è un tool che fortunatamente ci viene incontro in questa fase di post-produzione: HelpNDoc.
L’unica cosa di cui dovremo preoccuparci è quella di creare i contenuti e suddividerli gerarchicamente (questo purtroppo il tool non lo fa). Tramite HelpNDoc sarà poi possibile esportarli nei vari formati, potremo creare template di esportazione, aggiungere variabili all’interno dei documenti (ad esempio se non abbiamo ancora scelto il nome dell’applicazione potremo farlo in un secondo momento), creare indici.
E’ possibile anche creare documentazione per i formati più moderni come quelli compatibili con iPad e Kindle.
HelpNDoc è un tool completo e pratico per aiutare a scrivere documentazione multiformato. In più è anche gratuito per un uso personale (con piccoli banner pubblicitari alla base dei documenti).
La versione professionale senza alcuna pubblicità ha un costo di 249 euro.

Link: HelpNDoc

La rivoluzione del dato variabile per il marketing one to one. La tecnologia a favore della comunicazione personalizzata

Pubblicato da

Guest post di Veronica Bagnacani

La comunicazione massiva, essendo spersonalizzata, è noiosamente invasiva. Inutile raggiungere molti senza avere feedback. Più utile raggiungere le persone giuste attraverso una comunicazione diretta, fatta su misura, dove ci si rivolge al proprio cliente per nome e cognome, proponendo solo ciò che realmente interessa. La tecnologia oggi permette di fare questo. Sto parlando della rivoluzione della stampa a dato variabile.
Tutto quello che serve è un file di excel con i dati che intendiamo usare (nome e cognome, frasi particolari, testi dedicati, immagini personalizzate, ecc)
I prodotti ottenibili con l’uso del dato variabile sono molteplici: biglietti da visita, card e tessere individuali, cartellini prodotto, inviti nominali. Oppure stampa transazionale, per esempio stampe di fatture, conferme d’ordine, prodotti con codici a barre.
Con un’unica sessione di stampa si possono produrre documenti in serie ma gli uni diversi dagli altri, in cui ogni copia si differenzia dalla precedente perché personalizzata sul profilo dell’utente.
Il tutto in modo automatico, senza interrompere il processo di stampa.

La tecnologia che sta alla base della stampa a dato variabile è rappresentata da alcuni software molto specializzati. Un’azienda che crea tali soluzioni si chiama Objectif Lune.  E’ un’azienda canadese molto giovane e innovativa. Avendo aperto una sede anche in Italia, a Reggio Emilia, mi sembra molto utile parlarne. Finalmente possiamo guardare più da vicino questa tecnologia che può portare a migliorare i nostri business. I suoi prodotti, che già stanno riscuotendo grande successo, sono PlanetPress Suite per l’automazione del flusso di lavoro e PrintShop Mail Suit per la stampa promozionale personalizzata.
Nel sito, per il momento in inglese ma molto semplice ed immediato, si trovano numerose informazioni e in più ci sono video che aiutano a chiarire le idee.

Il sito web è www.objectiflune.com

Per maggiori informazioni sul marketing one to one attraverso i nuovi software, puoi contattarmi al seguente indirizzo email:
veronica.bagnacani@gmail.com

Ebook gratis: Packt Publishing festeggia la millesima pubblicazione

Pubblicato da

Packt Publishing è una casa editrice specializzata nella pubblicazione di testi tecnici sull’open source. I testi possono essere acquistati sia in forma cartacea che in formato ebook.
Per festeggiare la millesima pubblicazione, Packt Publishing offre la grande opportunità, tra il 28 e il 30 settembre, di scaricare un ebook gratis.
Basta registrarsi o essere già registrati e scegliere l’ebook da scaricare.
Un’occasione da non perdere!

UPDATE: a causa del successo dell’iniziativa il sito sembra un po’ intasato.. calma, c’è tempo!

Link: Packt Publishing

Programmare un appuntamento con semplicità

Pubblicato da

Doodle è un’applicazione web che permette con estrema semplicità di programmare riunioni o appuntamenti.
Non c’è bisogno di registrazione ed è un servizio completamente gratuito.

Il funzionamento è semplicissimo.
Il creatore dell’evento (il primo della lusta) stabilisce l’arco temporale per il possibile appuntamento, definendo anche le alternative come orari, poi invia gli inviti per visionare le varie opzioni e indicare le disponibilità.
Una volta che tutti gli invitati hanno risposto è semplice capire qual è il giorno e l’orario migliore.
Uno strumento come questo permette di risparmiare un sacco di tempo in telefonate o email per concordare appuntamenti che vanno bene per tutti.
Ne esiste anche la versione a pagamento che consente di inserire ulteriori informazioni personali come email o numeri di telefono, invia reminder e traccia chi non ha risposto all’invito.

Link: Doodle