Category Archives: Connettività

WiMAX: la mia esperienza con Aria

Pubblicato da

Il WiMAX è una tecnologia di cui si parla poco, stretta tra le ADSL su rame, le connessioni via satellite, la fibra ottica (dove arriva) e soprattutto le reti cellulari.
Nella zona dove vivo e lavoro (Quarto, nella disastrata provincia di Napoli) ho potuto constatare che le reti cellulari non mi possono dare l’affidabilità che mi serve per poter lavorare (Troppa congestione? Una “precedenza” alle linee voce rispetto a quelle dati?), di fibra neanche a parlarne, il satellite ha quel problema del ritardo alla risposta e la solita connessione su doppino in rame dà delle prestazioni decisamente insoddisfacenti (quando arriva). Leggi tutto

TI Cloud: il Cloud è finalmente per tutti?

Pubblicato da

ti-cloud-telecom-italia_t

Foto, video, documenti, e-book, per non parlare di file grafici, impostazioni, musica e quant’altro.
In poco tempo i nostri hard disk si sono riempiti di ogni genere di contenuto digitale. Ma tutto questo ben di Dio, che costituisce anche un bel pezzo della nostra vita reale, è al sicuro?
Se è vero che solo un utente su cinque fa regolarmente backup dei propri archivi, la risposta è ovvia.
Sono nati così i servizi che offrono spazio di conservazione nel Cloud (spazi distribuiti su server remoti raggiungibili attraverso internet). Dropbox è stato sicuramente un pioniere ma, pur essendo il servizio più famoso, non ha raggiunto quel livello di diffusione che ci si sarebbe aspettati.
Quali sono stati i limiti? Principalmente l’impressione che fosse un servizio riservato solo a smanettoni e a professionisti del pc; in seconda battuta il costo che, per quanto non eccessivo, raffredda sempre l’animo internauta.

Ecco adesso l’idea di Telecom Italia: offrire a chi possiede già, o acquista, una fornitura ADSL di tipo flat, il servizio TI Cloud, 200GB di spazio raggiungibili da qualsiasi dispositivo (sono quasi pronte le applicazioni per Android e iOS) e un client software che gestisce una procedura di backup automatizzata e sicura che affranca l’utente medio dal timore di perdere i propri archivi.
I dati vengono conservati su server italiani e protetti con crittografia AES (la trasmissione è via HTTPS), inoltre possono essere ripristinati anche su un dispositivo diverso da quello che ne ha effettuato la trasmissione.

Anche i blogger Marco Zamperinie Gianluca Neri hanno provato il servizio rimanendone favorevolmente impressionati. Il tutto è stato raccontato in un post sul blog Eraclito da Massimo Mantellini.

TI Cloud è il primo tentativo di diffondere, in maniera più vasta, lo storage nel Cloud. La semplicità di utilizzo, la fiducia nel marchio Telecom Italia e il costo, tutto sommato, abbordabile, possono creare i presupposti per il successo di un servizio utile che diventa necessario nell’epoca in cui i contenuti digitali sono sempre più parte della nostra vita. Voi che ne pensate?
Articolo sponsorizzato

 

Connessione lenta, scopri dov’è il problema

Pubblicato da

Capita spesso che la propria connessione funzioni al di sotto delle aspettative.
Tutti malfunzionamenti vanno sotto il nome di “connessione lenta” ma le cause, più o meno nascoste, possono essere decine.

Un modo per capire se la lentezza nel caricare il nostro sito preferito è nei vari passaggi che la connessione fa dal nostro computer al server è tracciare e pingare ogni singolo nodo della rete.
Per tracciare intendiamo capire quali sono i nodi che la connessione attraversa per arrivare all’IP di destinazione (a partire ovviamente dai nodi interni alla nostra rete se abbiamo un router, un access point o una rete più complessa).
Pingare invece significa mandare un tot numero di byte per testare la velocità e la qualità della risposta di quel nodo.
Esiste un comodo tool portatile che effettua entrambe le operazioni: WinMTR.
Una volta scaricato e avviato, basta inserire l’IP o il nome del dominio del server su cui stiamo riscontrando lentezze. In pochi minuti avremo un quadro completo del viaggio della nostra connessione che ci aiuterà ad individuarne le criticità.
Grazie alla possibilità di copiare questi dati potremo postarli in forum di esperti che ci sapranno rassicurare o consigliare riguardo il nostro problema.

Link: WinMTR

Manuale montaggio parabola per Tooway 2

Pubblicato da

Convido il manuale di montaggio della parabola che mi è arrivato per la fruizione del servizio internet via satellite Open Sky Tooway 2.
Chiedo venia per la qualità delle scansioni ma il poster che è uscito dalla scatola di montaggio si è sgualcito subito.
Avendo già avuto esperienza nel montaggio della parabola, sono a disposizione per qualsiasi domanda inerente.

CDN gratuito con CloudFlare

Pubblicato da

Anche i siti con un traffico medio basso, come questo blog, potrebbero ritrovarsi a fronteggiare picchi di richiesta di banda per un articolo di successo o, più normalmente, per l’attacco di qualche bot o cracker.
Un modo per far erogare i contenuti statici del sito ad un servizio esterno, più strutturato e potente, è quello di utilizzare un CDN (Content Delivery Network).
Normalmente sono servizi professionali un po’ costosi ma sto sperimentando CloudFlare, un servizio di CDN gratuito nel suo abbonamento base.
Basandosi sulla robusta e dinamica tecnologia Cloud i contenuti statici sono erogati con velocità, sgravando il server dove risiede fisicamente il sito da questo consumo di banda.
I vantaggi sono molteplici: caricamento del sito più rapido, maggiore facilità di navigazione da parte dei visitatori, minore pericolo di down del server a causa di esaurimento delle risorse.
Nel caso specifico di CloudFlare vengono forniti anche dei plus riguardo alla sicurezza. Infatti vengono intercettate quelle richieste strane dovute a bot, harvester, spammer ecc. e possono essere bloccate attraverso il comodo pannello di controllo fornito da CloudFlare.
Ovviamente la condizione necessaria per usufruire di questo servizio è quella di cambiare i DNS con quelli di CloudFlare. In qualche caso può comprtare qualche seccatura ma i vantaggi sono indubbi.

Link: CloudFlare

Tooway 2: trovare elevazione ed azimut esatti per installazione parabola verso satellite KA-SAT

Pubblicato da

Il nuovo servizio di Open-Sky denominato Tooway 2 si appoggia al satellite KA-SAT lanciato in dicembre 2010.
Per chi vuole fare l’installazione della parabola da solo, quindi risparmiando sul servizio offerto da installatori professionisti, è essenziale stabilire i valori di elevazione ed azimut precisi.
Grazie ad un sito appositamente realizzato è possibile trovare questi valori con estrema semplicità.
Basta trovare sulla mappa di Google la posizione dove si vuole installare la parabola e nei riquadri di destra compaiono i valori desiderati.
Per una più accurata rilevazione si può scegliere l’opzione “Coordinate” in cui è possibile inserire o l’indirizzo o le coordinate geografiche (se conosciute).

Link: KA-SAT finder

Tooway 2: prime impressioni di utilizzo

Pubblicato da

Visto l’enorme numero di richieste di informazioni riguardo le novità sull’offerta di Open-Sky chiamata Tooway 2, volevo avvisare che ho installato parabola e modem e in questi giorni potrò rispondere alle domande riguardo le impressioni di utilizzo, le dritte sull’installazione e sulla configurazione dell’apparato.
Ho creato anche un link apposito nel menù del blog che filtra automaticamente tutti i post e le conversazioni passate e future sull’argomento.

Link: Open-Sky

Tooway 2: la connessione satellitare di nuova generazione

Pubblicato da

In passato ho parlato delle mie esperienze con la connessione satellitare  Tooway fornita da Skylogic, società del gruppo Eutelsat.
Con il lancio di KA-SAT, il satellite ad alte prestazioni di Eutelsat, sta per arrivare sul mercato un nuovo tipo di offerta che si dovrebbe chiamare Tooway 2.

Subito disponibili per gli utenti velocità fino a 10 Mbps ovunque

Il sistema Tooway™ di nuova generazione che ora funzionerà attraverso KA-SAT, permetterà agli utenti di avere un servizio sempre attivo con velocità che raggiungono i 10 Mbps in download e i 4 Mbps in upload. L’utente dovrà solo installare una piccola antenna parabolica (di 77 cm) e un modem dalle linee eleganti collegato a PC o Mac tramite connessione Ethernet. I clienti potranno scegliere se avvalersi di un’installazione professionale o se procedere con l’auto installazione puntando la parabola a 9° Est, utilizzando un cicalino incluso e seguendo le indicazioni sullo schermo per attivare il modem. Il sistema Tooway™ si può usare anche per Voice over IP e IPTV. Grazie alla doppia alimentazione (Ku-Ka), è anche possibile ricevere canali televisivi da altri satelliti che trasmettono il segnale nelle vicinanze.

Si evince da queste righe estratte dalla cartella stampa che non si potrà utilizzare il vecchio apparato per accedere alla nuova tecnologia.
Anche i pacchetti in abbonamento subiranno delle variazioni rispetto alle attuali offerte.

I pacchetti disponibili saranno quello dello schema sottostante

Tooway™ 6

Tooway™ 8

Tooway™ 10

Tooway™ 10+

Max Downlink

6 Mbps

8 Mbps

10 Mbps

10 Mbps

Max Uplink

1 Mbps

2 Mbps

2 Mbps

4 Mbps

 

Per quel che riguarda i vecchi utenti Tooway sarà possibile effettuare upgrade secondo questo schema

Abbonamento Tooway2 Offerta Kit Tooway2 (iva esclusa)
Bronze € 195,00
Silver € 95,00
Gold € 55,00
Palladium gratuito

Il nuovo abbonato Tooway2 deve riconoscere anche le spese di gestione migrazione di abbonamento come di seguito.

Migrazione a Tooway2 Prezzo (iva esclusa)
Spese di spedizione Kit Tooway2 € 20,00
Attivazione abbonamento Tooway2 € 25,00

A giorni dovrei ricevere il nuovo apparato e pubblicherò su questo blog le mie impressioni di utilizzo tra installazione e nuova esperienza di navigazione.

Link: Open Sky Tooway 2