Category Archives: Google Chrome

Google Reader: il passaggio indolore a Feedly (con Chrome)

Pubblicato da

feedly_reader

Ormai anche i sassi sanno che Google Reader cesserà le proprie funzioni il 1 luglio 2013. I motivi non mi sono chiarissimi e la scusa della concorrenza interna con Google + non mi convince del tutto.
Mi mancherà perchè l’ho sempre trovato uno strumento agile, ben strutturato ed efficiente.
Ma anche i migliori se ne vanno e noi dobbiamo andare avanti.
Tra le sue alternative io ho già scelto da tempo Feedly perchè mi sembra ben strutturato e supportato. Molto veloce.
Se volessimo ripetere in toto l’esperienza “Google Reader” dovremmo usare Chrome.
Basta prima di tutto installare l’app Feedly presente nel Chrome Web Store. Se non si dispone già di un account Feedly, questo viene creato automaticamente autorizzando la connessione a Google Reader. Immediatamente ci ritroveremo tutti i nostri feed organizzati come li avevamo lasciati in Reader.
Per applicare il look&feel di Google basta installare (sempre dal Chrome Web Store) Feedly Reader . Questa seconda applicazione non fa altro che trasformare Feedly in un clone di Google Reader … e  farci sentire di nuovo a casa.

[via addictivetips]

deCSS3: simulare i browser che non supportano CSS3

Pubblicato da

CSS3 ha aperto un mondo di possibilità agli sviluppatori del web.
Questi però si devono scontrare con un nocciolo duro di navigatori del web che ancora usano browser che non supportano i fogli di stile di nuova generazione.
deCSS3 è un bookmarklet che si aggiunge ai browser moderni per simulare il comportamento (ad esempio) di Internet Explorer dalla versione 6 alla 8.
Attualmente deCSS3 funziona solo con Safari e Chrome ma presto il supporto dovrebbe essere esteso anche a Opera e Firefox.
Gli sviluppatori sono alla ricerca di collaborazioni.

Link: deCSS3

Non vuoi essere tracciato da Facebook? Prova questa estensione di Firefox

Pubblicato da

Il pericolo che Facebook diventi un nuovo Grande Fratello è più che consistente.
I nostri dati sono alla mercè di questo immenso social network ed ormai i suoi widget (ad esempio quelli dove compaiono le faccine dei nostri amici e che ci invitano a cliccare su “mi piace”) sono presenti in tantissimi siti.
E’ lecito ritenere che non solo siano immagazzinati dati relativi alla nostra navigazione all’interno del social ma anche nel web in genere.
Un modo semplice per impedire ad applicazioni di terze parti di tracciarci è utilizzare estensioni per browser che bloccano certi tipi di comunicazione.
Per Firefox e Chrome esiste Disconnect che blocca Digg, Facebook, Google, Twitter, e Yahoo. E’ un tool molto semplice e che non richiede configurazioni particolari.
In ogni momento possiamo poi sbloccare quella data applicazione semplicemente cliccando su un pulsante vicino la barra di navigazione.

Link: Disconnect per Firefox e Disconnect per Chrome

Facebook: Social Fixer è l’estensione per browser definitiva!

Pubblicato da

Social Fixer è un’estensione per browser disponibile per Firefox, Chrome, Opera e Apple Safari che migliora l’esperienza d’uso di Facebook
Originariamente basata sulla libreria javascript Greasemonkey, l’estensione si è evoluta fino ad essere un programma indipendente (seppur sempre basato su js).
Dopo l’installazione, se entriamo in Facebook, vedremo che è stata aggiunta un’icona vicino il pulsante del nostro profilo: potremo sempre accedere da lì alle impostazioni di Social Fixer.

Inoltre partirà un tutorial che ci guiderà lungo le numerose funzionalità dell’estensione.
Consiglio, all’inizio, di lasciare le impostazioni di base per spratichirsi con tutte le funzionalità.

Tra queste salta subito all’occhio che accanto ad ogni post, al passagio del puntatore, compaiono delle icone che ci permetteranno la gestione dello stesso.


Rispettivamente: informazioni di debug, ricerca con Google, aggiunta dell’app, marca come letto e non farlo comparire anche se ci saranno commenti, marca come letto e nascondi fino a quando non ci saranno commenti

Oltre al singolo post sarà possibile controllare tutto lo stream nella pagina grazie alla toolbar presente in testa.

La pagina principale, inoltre, è suddivisa in tab a seconda delle applicazioni da cui provengono i post (finalmente possiamo nascondere/ignorare facilmente le notifiche dei giochi!!).

Durante il primo wizard è anche possibile scegliere molte impostazioni che riguardano la chat.
Personalmente non la uso mai ma tramite Social Fixer si possono settare con estrema semplicità le opzioni più comuni come icone piccole, notifiche ecc.

Una delle esperienze più sorprendenti di Social Fixer è la scelta del tema da applicare all’interfaccia Facebook.
Il look  può essere modificato completamente scegliendo (per adesso) tra una decina di temi.
A mio avviso il tema più carino è quello chiamato “desktop”

Altra chicca è quella data dalla possibilità di disabilitare la maggior parte dei pannelli che si trovano sulla colonna di destra: effettivamente non sono tutti necessari.
Ma, se non se ne hanno abbastanza, si può aggiungere un “Friend Tracker” che ti avvisa quando qualcuno cancella la tua amicizia.

Le funzionalità di Social Fixer non si fermano qui ma elencarle tutte leverebbe il gusto di scoprirle, inoltre sono continuamente rilasciati miglioramenti e implementazioni (attualmente siamo arrivati alla versione 6.21).
Consigliatissimo per smanettoni e non.

Link: Social Fixer

Testare su ogni tipo di versione e di browser da web

Pubblicato da

Una delle attività più noiose ma necessarie dello sviluppo di un’applicazione web è il test sulla compatibilità cross-browser.
Ci sono ancora aziende (ehm..) che hanno nelle loro policy la compatibilità con Internet Explorer 6!
Questo significa mettere su una macchina virtuale solo per farci girare IE6 e testare le applicazioni. Una bella perdita di tempo.
Ci sono però delle applicazioni web che ci possono venire in aiuto come Browserling.
Tutte le macchine virtuali sono online sui loro server ed è possibile testare i 5 browser più diffusi (Internet Explorer, Firefox, Chrome, Safari e Opera) nelle loro versioni più vecchie.
Di Internet Explorer ci sono le versioni fino alla 5.5.
Ovviamente anche un normale blog come questo è inutilizzabile con IE 5.5 ma poco ci importa.
La versione gratuita dell’utilizzo del servizio di Browserling è limitata a 5 minuti ed è soggetta a coda. Se ci sono altre richieste di test da web su quella macchina virtuale ci si mette in fila e si aspetta.
I piani a pagamento permettono un utilizzo più esteso e senza code.

Link: Browserling

Recuperare i dati inseriti in un form e cancellati per errore o incidente

Pubblicato da

Recuperare i dati inseriti in un form e cancellati per errore o incidente?
Ovviamente bisogna pensarci prima. Come dice un vecchio spot “prevenire è meglio che curare”.
Se scrivete lunghi pensieri in form online (forum, curricula, chat, recensioni, ecc.) non si può rischiare di perdere il proprio lavoro a causa di un crash del browser o di una cattiva connessione o del gatto che vi salta sulla tastiera.
Un buon tool per preservare lo scritto all’interno di un form è Lazarus. Questo è un estensione per Firefox, Chrome e Safari che immagazzina i dati inseriti nei form e ne permette il ripristino in qualsiasi momento.
Basta ritornare nella pagina dove si stava riempiendo il form e utilizzare il menù contestuale dell’applicazione (il cui simbolo è una croce) per tornare allo stato precedente all’infortunio.

Link: Lazarus

Bloccare Facebook

Pubblicato da

Ci sono molti buoni motivi per navigare su internet evitando che in ogni pagina si carichi un qualche tool di Facebook che ci dice che quell’elemento piace a Cesare Tizio o a Giorgio Sempronio.
Potrebbe anche essere solo la volontà di voler risparmiare sulla banda che consuma Facebook per caricare widget, bottoni e altre facezie del social network più diffuso. E basterebbe.
Facebook Blocker fa questo, rendendo la navigazione scevra da interferenze della grande F. Un plugin per Safari, Chrome, Opera e Firefox semplice ed efficace che lascia inalterate le funzionalità di Facebook Connect.

Link: Facebook Blocker

Giocare a Doom online

Pubblicato da

So perfettamente che la maggior parte di voi ha fatto ponte e quindi questo post è dedicato a chi è costretto a rimanere in ufficio.
Vi ricordate il padre di tutti i FPS? Sto parlando, ovviamente, di Doom. Personalmente non sono mai stato un grande fan di questo tipo di giochi e delle sue evoluzioni ma questa è una chicca che va oltre il gioco in sé.
Infatti ne è stata fatta un trasposizione web. Dal codice originale in C si è arrivati a JavaScript usando Emscripten e Clang e poi ottimizzato usando Closure Compiler.
Il risultato è un canvas HTML giocabile con i soliti tasti di Doom.
Funziona perfettamente su Firefox e Safari, maluccio su Opera e Chrome (immagino malissimo su IE).

Link: Doom on the Web

Leggere le password salvate nel browser

Pubblicato da

E’ pratica comune salvare nel browser le password di accesso alle varie applicazioni web che richiedono un’autenticazione.
Ben presto, queste password ce le dimentichiamo perchè automaticamente sostituite da pallini ed asterischi.
Nei rispettivi pannelli di controllo dei vari browser è sempre possibile risalire alle password ma se desideriamo un unico strumento per ottenerle (e magari salvarle su un file TXT) possiamo usare WebBrowserPassView.
Dalla mai troppo osannata NirSoft, ecco l’ennesimo freeware semplice, utile ed efficace che permette di estrarre le password (con relativi username e url di accesso) da tutti browser presenti sul computer.
Funziona con Chrome, Internet Explorer, Firefox e Opera ma, come da tradizione solo su sistemi operativi Windows (da 2000 a 7 a 64bit).

Il produttore avverte che questo software può essere individuato come virus dagli antivirus.
Ovviamente nessuna informazione viene poi inviata a terzi.

Link: WebBrowserPassView

Estensione Firefox per tradurre al volo del testo

Pubblicato da

Ci sono decine di strumenti online per la traduzione di un testo in varie lingue ma questa estensione di Firefox è veramente rapida e pratica.
HyperTranslate permette di tradurre al volo semplici periodi di testo nella lingua target che può essere l’italiano ma anche tante altre lingue selezionabili dalle opzioni.
Una volta selezionato il testo da tradurre o si fa clic col tasto destro e si sceglie dal menù contestuale la voce “HyperTranslate” oppure, ancora più semplice, si preme da tastiera il pulsante scelto per la traduzione (SHIFT o CTRL+ALT GR).
Comparirà un fumetto sopra il testo selezionato con la traduzione. Sia il fumetto che il font del testo sono personalizzabili.
Per testi di maggiori dimensioni si può utilizzare una finestra del traduttore che compare nell’angolo in alto a destra del browser.
L’estensione è disponibile anche per Opera, Google Chrome e Apple Safari.

Link: HyperTranslate


?

Detect language » Italian
?

Detect language » Italian