Category Archives: Firefox

Firefox: l’estensione per misurare gli elementi sulla pagina

Pubblicato da

Oltre alla super estensione Firebug che è il vero coltellino svizzero di ogni sviluppatore che lavori con Firefox è utile anche avere qualcosa che misuri le dimensioni degli elementi presenti sullo schermo.
Molte spesso questo genere di informazioni non è possibile ricavarlo nè dall’HTML nè dal CSS per il semplice motivo che possono intervenire altri fattori a modificare o stravolgere tali valori.
Ecco che entra in scena MeasureIt, una semplicissima quanto utile estensione che permette di trascinare rettangoli sullo schermo che restituiscono precise misurazioni.
Il processo di installazione dell’estensione è semplice ma non è altrettanto semplice attivarlo.
Infatti dopo l’installazione si deve cliccare col tasto destro sulla barra delle estensioni (quella alla base di Firefox per intenderci) e poi su Personalizza…
Tra gli oggetti disponibili ci sarà anche il pulsante che attiva MeasureIt.
Basta trascinarlo sulla barra delle estensioni e il gioco è fatto.
Ogni volta che vorremo attivare MeasureIt basterà cliccarci sopra e prendere le misure dell’elemento che vogliamo analizzare.

Link: MeasureIt

Catturare schermate e modificarle con Pixlr

Pubblicato da

Sono un felice ed assiduo utente di Pixlr.
A mio avviso è il miglior editor online di immagini. Veloce e completo quanto basta per la maggior delle modifiche di cui ho bisogno.

Non sapevo dell’esistenza di un’estensione per Firefox che mi permette di catturare schermate o parti di esse strettamente legato a Pixlr.
Grazie a questa basta cliccare col tasto destro all’interno della pagina da catturare e scegliere se prendere l’intera schermata, la parte visibile o una porzione.
Se si sceglie di catturare solo una parte, comparirà una selezione che si può trascinare grazie a delle maniglie.  Modificandone l’estensione.
I valori delle dimensioni sono sempre visibili e indicate sopra la selezione.
Al termine del processo di acquisizione si può scegliere se modificarlo in Pixlr, condividerlo tramite imm.io, salvarlo direttamente sul desktop oppure copiarlo nella clipboard di sistema.
L’unica grave pecca, fino ad adesso, è la maniera in cui viene nominato il file da salvare che, includendo data e ora, contiene anche il due punti (:).
Questo impedisce il salvataggio nei sistemi Windows. Bisogna rinominare per salvare.
Veramente una quisquilia per un prodotto veramente eccellente.

Link: Pixlr Grabber

Navigazione sicura con Panda Safe Browser

Pubblicato da

Panda Safe Browser è un browser basato su Mozilla Firefox e modificato da Panda (la casa produttrice dell’omonimo antivirus) per una navigazione sicura e protetta.
Innanzitutto NON ha plugin installati che possono essere soggetti a exploit, poi gira su una macchina virtuale (SUN VirtualBox) con Linux che forniscono un intrinseco doppio sistema di protezione.
Inoltre c’è il vantaggio che il browser gira interamente su memoria volatile. Questo significa che niente viene salvato sul hard disk del computer.
Pur considerando che niente è sicuro al 100% e che non viene garantita la privacy (il tuo ISP può sempre tracciare il tuo accesso), Panda Safe Browser permette di esplorare con sufficiente sicurezza le zone del web che sappiamo essere delicate o a rischio.
La procedura d’installazione può essere un po’  lunga poichè oltre al browser, si deve scaricare SUN VirtualBox e la distro Linux da far girare.

NOTA BENE: all’inizio dell’installazione/configurazione ti viene chiesto a quale risoluzione far girare il browser. Una volta scelta questa impostazione, non sembra possibile cambiarla in seguito.

Link: Panda Safe Browser

Waterfox: Firefox a 64 bit

Pubblicato da

Chi è fan di Firefox avrà notato che non esiste una versione di questo browser ottimizzata per i sistemi operativi a 64bit.
Waterfox è basato sul codice di Firefox ma è sviluppato per sfruttare la banda a 64 bit di Windows.
L’installazione non è traumatica perchè Waterfox usa tutti i plugin installati su Firefox e ne mantiene tutte le impostazioni.
Non ci dovrebbero essere problemi neanche al prossimo update del nostro browser perchè le versioni di Waterfox e Firefox vanno e andranno di pari passo.

PS per far funzionare Waterfox è probabile che serva l’installazione di Visual C ++ 2010

Link: Waterfox

Firefox: impedire il tracciamento dei dati personali

Pubblicato da

Un’opzione presente in Firefox fin dalla versione 4 è quella che permette al browser di comunicare ai siti che ne prevedono la possibilità di stoppare il tracciamento delle abitudini di navigazione.
E’ qualcosa di discrezionale e non un comando e sta a chi ha progettato quel sito l’aver introdotto “l’obbedienza” a questa impostazione.
Dato che è un’opzione disattivata di default non costa niente attivarla e rendere un po’ meno scoperta la nostra attività in rete.
Il primo e più evidente risultato potrebbe essere la comparsa di pubblicità non più tanto attinenti al nostro percorso di navigazione (mai fatto caso che dopo aver chiesto un preventivo su un’assicurazione compaiono sempre pubblicità di assicurazioni?).

Link: Impedire il tracciamento da parte dei siti web

Non vuoi essere tracciato da Facebook? Prova questa estensione di Firefox

Pubblicato da

Il pericolo che Facebook diventi un nuovo Grande Fratello è più che consistente.
I nostri dati sono alla mercè di questo immenso social network ed ormai i suoi widget (ad esempio quelli dove compaiono le faccine dei nostri amici e che ci invitano a cliccare su “mi piace”) sono presenti in tantissimi siti.
E’ lecito ritenere che non solo siano immagazzinati dati relativi alla nostra navigazione all’interno del social ma anche nel web in genere.
Un modo semplice per impedire ad applicazioni di terze parti di tracciarci è utilizzare estensioni per browser che bloccano certi tipi di comunicazione.
Per Firefox e Chrome esiste Disconnect che blocca Digg, Facebook, Google, Twitter, e Yahoo. E’ un tool molto semplice e che non richiede configurazioni particolari.
In ogni momento possiamo poi sbloccare quella data applicazione semplicemente cliccando su un pulsante vicino la barra di navigazione.

Link: Disconnect per Firefox e Disconnect per Chrome

Facebook: Social Fixer è l’estensione per browser definitiva!

Pubblicato da

Social Fixer è un’estensione per browser disponibile per Firefox, Chrome, Opera e Apple Safari che migliora l’esperienza d’uso di Facebook
Originariamente basata sulla libreria javascript Greasemonkey, l’estensione si è evoluta fino ad essere un programma indipendente (seppur sempre basato su js).
Dopo l’installazione, se entriamo in Facebook, vedremo che è stata aggiunta un’icona vicino il pulsante del nostro profilo: potremo sempre accedere da lì alle impostazioni di Social Fixer.

Inoltre partirà un tutorial che ci guiderà lungo le numerose funzionalità dell’estensione.
Consiglio, all’inizio, di lasciare le impostazioni di base per spratichirsi con tutte le funzionalità.

Tra queste salta subito all’occhio che accanto ad ogni post, al passagio del puntatore, compaiono delle icone che ci permetteranno la gestione dello stesso.


Rispettivamente: informazioni di debug, ricerca con Google, aggiunta dell’app, marca come letto e non farlo comparire anche se ci saranno commenti, marca come letto e nascondi fino a quando non ci saranno commenti

Oltre al singolo post sarà possibile controllare tutto lo stream nella pagina grazie alla toolbar presente in testa.

La pagina principale, inoltre, è suddivisa in tab a seconda delle applicazioni da cui provengono i post (finalmente possiamo nascondere/ignorare facilmente le notifiche dei giochi!!).

Durante il primo wizard è anche possibile scegliere molte impostazioni che riguardano la chat.
Personalmente non la uso mai ma tramite Social Fixer si possono settare con estrema semplicità le opzioni più comuni come icone piccole, notifiche ecc.

Una delle esperienze più sorprendenti di Social Fixer è la scelta del tema da applicare all’interfaccia Facebook.
Il look  può essere modificato completamente scegliendo (per adesso) tra una decina di temi.
A mio avviso il tema più carino è quello chiamato “desktop”

Altra chicca è quella data dalla possibilità di disabilitare la maggior parte dei pannelli che si trovano sulla colonna di destra: effettivamente non sono tutti necessari.
Ma, se non se ne hanno abbastanza, si può aggiungere un “Friend Tracker” che ti avvisa quando qualcuno cancella la tua amicizia.

Le funzionalità di Social Fixer non si fermano qui ma elencarle tutte leverebbe il gusto di scoprirle, inoltre sono continuamente rilasciati miglioramenti e implementazioni (attualmente siamo arrivati alla versione 6.21).
Consigliatissimo per smanettoni e non.

Link: Social Fixer

Email usa e getta per battere lo spam

Pubblicato da

TrashMail è un sito che fornisce account email a termine.
Un indirizzo email di questo tipo può servire in tante occasioni.
Il primo utilizzo è sicuramente quando non si vuole fornire la propria email per l’iscrizione a qualche forum o sito che sappiamo bene visiteremo solo quella volta.
TrashMail ci mette a disposizione account farlocchi che, per un breve periodo di tempo (stabilito da noi),  ci inoltrano al nostro reale indirizzo le email inviate.
Quindi tutte le iscrizioni e verifiche sono assicurate.
E’ disponibile anche una comoda estensione per Firefox che ci mostra gli account disponibili in maniera automatica (che altrettanto automaticamente verranno associati alla nostra email reale).
Anche il pericolo che TrashMail venga messo in qualche blacklist da parte dei sistemi di registrazione è mitigato dalla possibilità di scegliere tra vari domini (@trashmail.at, @proxymail.eu, @rcpt.at ecc.).

Link: TrashMail e il suo add-on Firefox

Aggiornare i driver automaticamente

Pubblicato da

DriverZone.com è un sito internet dove si trovano tre metodi diversi per l’aggiornamento automatico e puntuale dei driver presenti sul pc.
Il primo metodo consiste nello scaricare un programma (609 kb) che effettua una scansione dei driver installati e ne compara la versione con le ultime disponibili sul web.
Da un link è poi possibile scaricarli. Quindi una connessione a internet è necessaria.
Il secondo metodo permette di effettuare la scansione direttamente dalla finestra del browser. Funziona con Internet Explorer, Firefox e Opera ma non con Chrome.
Il terzo metodo è per quei computer che non hanno accesso a internet. In pratica si scarica un programma eseguibile su una chiave usb. Questo programma esegue la scansione e poi si salva il risultato sulla stessa chiavetta.
Da un computer connesso poi si riaprono questi dati salvati precedentemente sotto forma di pagina web. Tramite l’interfaccia vengono segnalati gli aggiornamenti disponibili che si scaricano sulla chiavetta e che poi possono essere trasportati sul pc senza internet.
Insomma una soluzione completa per ogni evenienza.

Link: DriverZone.com

Simulare Internet Explorer 7, 8 o 9 in Firefox

Pubblicato da

IE Tab V2 per Firefox è un componente aggiungtivo che permette di simulare Internet Explorer all’interno di una sua scheda.
Dal penultimo aggiornamento (3.5.9.1) è possibile utilizzare l’ultima versione di Internet Explorer installata così come una a scelta tra quelle precedenti.
Ottimo sia per testare un’applicazione sia per far funzionare alcuni siti improvvidamente sviluppati sulle particolari caratteristiche di una versione di Internet Explorer.

Link: IE Tab V2 per Firefox