Daily Archives: 5 Ottobre, 2011

Tablet low cost e alto rendimento: Samsung Galaxy Tab 7

Pubblicato da

Inizio con questo una serie di post in cui vorrei condividere le mie esperienze con i prodottti elettronici che utilizzo con maggiore frequenza.
Dico chiaramente che i link agli oggetti sono oggetto della mia recente affiliazione con Amazon.it.
Ritengo questa azienda e-commerce seria, ben strutturata ed organizzata. I prezzi sono tra i più convenienti del web.
Veniamo alla recensione.

Non mi soffermerò sulle caratteristiche tecniche del Samsung Galaxy Tab 7 in quanto ormai ampiamente dettagliate su altri siti.
Vorrei focalizzare l’attenzione sul fatto che questo tablet, non essendo più una novità per il mercato, viene adesso offerto ad un prezzo molto conveniente.
Chi non segue le mode del momento e non rincorre l’ultima novità, ha l’occasione di prendere un tablet di ottima qualità che fa ancora egregiamente il suo lavoro.

Qualità dei materiali: dopo 8 mesi di uso intensivo del Samsung Galaxy Tab 7 il dispositivo sembra nuovo. Nessun graffio del vetro o della cover posteriore. Gli sportellini della SIM e della memoria, seppur ripetutamente aperti e chiusi, sono integri e funzionali. L’attacco del connettore per l’alimentazione e collegamento al pc sono perfetti. La presa per gli auricolari, in verità, l’ho utilizzata pochissimo. L’unica seccatura avuta riguarda la semplicità con cui il vetro si riempie di antiestetiche ditate. Ho letto che altri dispositivi Samsung dispongono di schermi grasso-repellenti.

Esperienza d’uso: ho avuto modo di confrontare il Samsung Galaxy Tab 7 con l’iPad (prima serie) e devo dire che non soffre per niente di complessi di inferiorità. L’iPad aveva dalla sua una (leggermente) maggiore fluidità di funzionamento e intuitività ma, a parità di dotazione, il costo del tablet Apple mi è sempre sembrato spropositato.
L’Android 2.2 caricato sul Galaxy è un sistema operativo robusto e sufficientemente intuitivo (mia moglie si è avvicinata a internet grazie a questo… e ho detto tutto). L’integrazione con il mondo Google poi fa il resto. Avere Gmail, Google Maps, Google Docs è sicuramente un valore aggiunto. Per i profani di queste sigle: in pratica si ha posta elettronica, mappe e navigazione satellitare, documenti da ufficio sempre con sé.
Infine una citazione per il famoso “fattore di forma”. I 7″ pollici del Samsung Galaxy Tab sono l’ideale per essere trasportati con facilità. La lettura delle pagine web e dei documenti non è troppo penalizzata e il tablet entra in qualsiasi tascone di giubbino o borsello. Esattamente ciò che si chiede ad un dispositivo portatile.

Prezzo: quando uscì, il Samsung Galaxy Tab 7 costava poco meno di 700 euro. Ovviamente lo lasciai nelle vetrine. Lo comprai quando, dopo Natale, il prezzo iniziò a crollare. Acquistato a circa 400 euro, adesso si trova anche a meno e rappresenta un buon acquisto per tutti i motivi citati in questo post.

Link: Samsung Gt-P1010 Galaxy Tab 7″

Trasferire programmi installati da un Windows ad un altro

Pubblicato da

Quando si acquista un computer nuovo si vorrebbe avere la possibilità di ricreare subito il proprio ambiente di lavoro con semplicità.
L’aspetto più seccante è quello di dover reinstallare i propri programmi preferiti passando attraverso lunghe procedure e, soprattutto, perdendo quelle personalizzazioni faticosamente raggiunte.
PickMeApp è un software portatile che permette un vero e proprio copia e incolla dei programmi.
Secondo gli sviluppatori, PickMeApp riconosce l’85%  dei programmi per Windows e permette il trasferimento di circa il 98% di questi.
In questo foglio online una lista completa dei programmi trasferibili con relative problematiche.

Il funzionamento è semplice. Il programma intercetta i programmi che girano sul computer, creando un pacchetto.
Si porta PickMeApp e il pacchetto sul computer nuovo (o dove si vuole comunque procedere con il trasferimento) e lo si lancia scegliendo cosa trasferire.
E’ importante notare che seppur le personalizzazioni possano essere copiate, i dati personali non sono inclusi nei trasferimenti.

Link: PickMeApp