PIXmania-PRO: come NON trattare un cliente

E’ molto tempo che sono cliente di PIXmania-PRO, il sito e-commerce di tecnologia riservato agli operatori del settore con partita IVA.
Durante il weekend ho effettuato un ordine che è stato lavorato oggi, lunedì.
L’ordine, non si sa perchè, è stato annullato.

Può capitare, anche se non riesco a capirne la causa, ma se mi procurate un fastidio non dovreste inviarmi un’email (vedi immagine di apertura) in cui si dice che per capire qual è stato il problema devo ricontattarvi.
I servizi clienti telefonici non rispondono se non dopo decine di minuti persi alla cornetta (quando non cade la linea o non rispondono per niente).
Cosa costa, ad una società così grande, scrivere nell’email (seppur automatica) il motivo dell’annullamento dell’ordine?
Adesso ho compilato l’apposito modulo di contatto. Vediamo in quanto tempo avrò l’informazione.
In ogni caso, per questa volta, hanno perso un cliente perchè ho subito rieffettuato l’ordine su Amazon.it

UPDATE: dal form contatti hanno risposto in un’ora, onore al merito.
Il problema è la nuova legge che abilita solo alcune partite IVA all’acquisto intracomunitario.
Ci sono delle operazioni da compiere perchè la mia partita IVA sia abilitata (le farà il commercialista).
Per verificare se la vostra partita IVA è idonea si usi questo link.

A margine di questo resta il problema per molti clienti di PIXmania-PRO che come me non sono stati avvisati sul cambiamento della normativa.
Ritengo che in un e-commerce la comunicazione col cliente venga prima di tutto.

Link: PIXmania-PRO

Sergio Gandrus

Da marzo 2018 lavoro come Technical Manager presso PayClick
Programmo in ambiente LAMP e Angular 6.
Realizzo app mobile con Ionic Framework.
Sono papà e marito. Nel (poco) tempo libero mi piace leggere, il buon vino e viaggiare.

Ah, questo blog ha cambiato uso